Flavio Briatore bacchetta la Puglia: ‘I vostri alberghi non sono adatti per i ricchi’

Flavio Briatore bacchetta la Puglia: ‘I vostri alberghi non sono adatti per i ricchi’

'Masserie e casette, villaggi turistici, hotel a due e tre stelle, tutta roba che va bene per chi vuole spendere poco'

da in Economia, News Economia, Turismo
Ultimo aggiornamento:
    Flavio Briatore bacchetta la Puglia: ‘I vostri alberghi non sono adatti per i ricchi’

    “Il ricco vuole tutto e subito. Io so bene come ragiona chi ha molti soldi: non vuole prati né musei ma lusso, servizi impeccabili e tanta movida”, così Flavio Briatore bacchetta la Puglia e offre consigli su come attrarre turisti dal portafogli importante. L’imprenditore partecipa all’incontro ‘Prospettive a Mezzogiorno’ a Otranto e boccia le masserie pugliesi: “Ci sono persone che spendono 10-20mila euro al giorno quando sono in vacanza, a questi turisti non bastano cascine e masserie, prati e scogliere: vogliono hotel extralusso, porti per i loro yacht e tanto divertimento”.

    Le dichiarazioni di Briatore non sono state apprezzate da tutti. “Servono alberghi di lusso sul mare”, ribadisce l’imprenditore, ma l’assessore regionale alle Attività produttive Loredana Capone ferma i piani del manager sul nascere: “Non autorizzeremo la costruzione di altre strutture sul mare”. I toni si alzano e qualche coraggioso in sala tenta di attaccare Briatore: “Non è questo il turismo che vogliamo, al Salento non servono i resort come quelli che hai costruito in Kenya”, ma sono troppi gli imprenditori presenti e le ‘polemiche’ contro il grande manager vengono sedate sul nascere.

    Briatore sta per investire in Salento. A partire dalla prossima estate il marchio Bilionaire Lifestyle sarà presente sulla costa a nord di Otranto tra la Baia dei turchi e il centro storico. Il nuovo locale di Briatore è uno stabilimento balneare di lusso con discoteca e ristorante. La Puglia secondo il manager non attira il ‘turismo che conta’, ma a quanto pare i ricchi imprenditori sì.

    348

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EconomiaNews EconomiaTurismo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI