Pensioni, la 14esima di luglio non è per tutti

Pensioni, la 14esima di luglio non è per tutti

L'importo andrà solo a chi ha un certo numero di requisiti

da in Economia, Pensioni
    Pensioni, la 14esima di luglio non è per tutti

    Oltre all’assegno mensile, molti pensionati riceveranno a luglio, la quattordicesima. Un aggiunta che è stata introdotta da un decreto legge del 2007 e che ha un ammontare massimo di 504 euro. Non tutti però potranno accedervi, una serie di requisiti limita infatti la possibilità di ottenere il beneficio.

    L’importo aggiuntivo non sarà erogato a favore dei titolari di una pensione di invalidità, di chi percepisce un assegno sociale, pensioni di guerra e rendite Inail.

    Ha diritto alla quattordicesima chi ha compiuto i 64 anni di età nell’anno, il beneficio è proporzionale a seconda del mese in cui è stato raggiunto il requisito di età, dunque il trattamento cambia e non è uguale per tutti.
    Il reddito non deve essere superiore a 9.786,86 euro per l’ottenimento dell’importo integrale. Nel caso di reddito superiore a quello indicato si ottiene una parte del beneficio: “Il reddito non deve superare 10.122,86 euro, per chi ha meno di 15 anni di contributi (18 se lavoratore autonomo); 10.206,86 per chi ne possiede meno di 25 (28 se autonomo) e 10.290,86 euro per chi ne possiede oltre 25 (28 se autonomo)”.

    213

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EconomiaPensioni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI