Canone Rai, slitta al 16 maggio il termine per presentare l’esenzione

Canone Rai, slitta al 16 maggio il termine per presentare l’esenzione

Il Ministero dello Sviluppo modifica la definizione di apparecchio televisivo

da in Canone Rai, Economia, Tasse
    Canone Rai, slitta al 16 maggio il termine per presentare l’esenzione

    Posticipata al 16 maggio la scadenza per l’esenzione dal pagamento del Canone Rai. Il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate sposta l termine unico entro cui presentare la dichiarazione sostitutiva relativa all’abbonamento alla tv, sia in formato cartaceo che online.

    In una nota congiunta di Rai e Agenzia delle Entrate si precisa che i contribuenti avranno molto più tempo per presentare la dichiarazione in tempo utile per evitare l’addebito del canone sulla bolletta elettrica che verrà rilasciata a partire dal mese di luglio 2016.
    Nel provvedimento anche un aggiornamento riguardante le istruzioni relative alla compilazione del modello di dichiarazione sostitutiva con chiarimenti circa la definizione di “apparecchio televisivo”bocciata dal Consiglio di Stato – e arricchita dal ministero dello Sviluppo Economico in una nota pubblicata il 20 aprile. “Computer, smartphone e tablet non sono apparecchi televisivi se sono privi di sintonizzatore per ricevere il segnale digitale terrestre o satellitare e quindi non devono pagare il canone Rai” è quanto si precisa nella nota tecnica diffusa dal Mise. Il modello di dichiarazione sostitutiva e le istruzioni per la compilazione del modello, approvati con il provvedimento del 24 marzo 2016, vengono quindi sostituiti da quelli approvati con il nuovo provvedimento.

    Restano ovviamente valide le dichiarazioni di non detenzione già presentate.

    265

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canone RaiEconomiaTasse
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI