Mario Draghi sulla Bce ‘Obbediamo alle leggi e non alla politica’

Mario Draghi sulla Bce ‘Obbediamo alle leggi e non alla politica’

E sulle critiche rivoltegli dalla Germania: 'Perseguiamo la stabilità dei prezzi per tutta l'Eurozona'

da in Banca Centrale Europea, Economia, Europa, Mario Draghi
Ultimo aggiornamento:
    Mario Draghi sulla Bce ‘Obbediamo alle leggi e non alla politica’

    Mario Draghi, intervenuto alla consueta conferenza stampa a Francoforte per spiegare le scelte della Bce, si difende dalle accuse arrivate dalla Germania sul suo operato.
    Il Presidente della Banca Centrale Europea ha avvertito: “I tassi di interesse resteranno a un attuale o più basso livello per un prolungato periodo di tempo oltre l’orizzonte del nostro piano di acquisto di asset”. Mario Draghi ha sottolineato la ripresa nonostante “l’incertezza globale persiste” e ha precisato che la Bce si assicurerà che la ripresa nell’eurozona continui.

    Sulla Germania Mario Draghi interviene a muso duro: “Abbiamo il mandato di perseguire la stabilità dei prezzi per tutta l’eurozona e non solo per la Germania. Questo mandato è stabilito dai trattati e dalle leggi europee e noi obbediamo alle leggi, non ai politici, perché siamo indipendenti”. Così il presidente della Bce, Mario Draghi, ha risposto a chi gli chiedeva conto delle critiche della Germania alle politiche monetarie accomodanti della Banca centrale.

    “Abbiamo avuto una breve discussione su questo e il consiglio è stato unanime nel difendere l’indipendenza della Bce e l’appropriatezza della nostra politica attuale”, ha aggiunto. Per quanto riguarda l’ipotesi ‘helicopter money’, ovvero il finanziamento diretto da parte della Bce nell’economia senza il passaggio delle banche, Mario Draghi ha spiegato: “non l’abbiamo mai discussa” e ha precisato che “la questione presenta complessità attuative e legali”. Il Presidente della Bce ha difeso il suo operato sottolineando che la crescita nell’Eurozona è “moderata, ma stabile”, anche perché quelle della Bce sono state “le uniche politiche per sostenerla negli ultimi quattro anni, con qualche eccezione” e ha spiegato: “continueremo a farlo, ma come ho ribadito più o più volte la politica monetaria non può essere l’unica condizione per ritornare a una crescita strutturale a lungo termine. Servono altre condizioni, comprese le riforme strutturali”.

    382

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Banca Centrale EuropeaEconomiaEuropaMario Draghi Ultimo aggiornamento: Giovedì 21/04/2016 17:52
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI