Panama Papers, Carlo Verdone si difende

Panama Papers, Carlo Verdone si difende

L'attore è pronto a tutelare la propria rispettabilità in tutte le sedi giudiziarie

da in Economia, Evasione fiscale, Frode fiscale, News Economia, Panama Papers
Ultimo aggiornamento:
    Panama Papers, Carlo Verdone si difende

    Tra i nomi degli italiani coinvolti nell’inchiesta Panama Papers spunta anche quello di Carlo Verdone insieme allo stilista Valentino e alla star del piccolo schermo Barbara d’Urso, che si è difesa tramite i suoi legali. Carlo Verdone ha diffuso un comunicato in cui si spiega che non è titolare di alcuna proprietà all’estero e che è pronto a difendersi in qualsiasi sede.

    A fare il nome dell’attore romano è l’Espresso. Secondo il settimanale, Carlo Verdone risulterebbe titolare di una società offshore a Panama, la Athilith Real Estate, registrata nel 2009 e liquidata nel 2014. Immediata la risposta dell’ufficio stampa dell’attore: “Il nome di Carlo Verdone è stato inserito nell’articolo dopo che il giornalista aveva chiesto, anticipatamente, al suo legale avvocato Felice d’Alfonso del Sordo un previo commento sulla notizia che sarebbe uscita. Affermava il giornalista, Stefano Vergine, che la notizia era basata su documenti: di essi tuttavia è stata negata la visione, benché richiesta dal legale. Pertanto è ignoto su quali fatti e circostanze l’articolista si sia basato e finché i documenti non saranno mostrati anche agli altri professionisti incaricati (Avvocati Antonio Conte e Tognozzi), l’accostamento di Carlo Verdone ai fatti pubblicati su L’Espresso non è e non sarà credibile”.

    Sempre nella nota dell’ufficio stampa si legge: “Carlo Verdone non è titolare di nessun conto o proprietà all’estero, neanche per interposta persona. Naturalmente Carlo Verdone tutelerà la propria rispettabilità in tutte le sedi giudiziarie”.

    333

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EconomiaEvasione fiscaleFrode fiscaleNews EconomiaPanama Papers
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI