Giubileo Roma 2015: quanto costerà all’Italia?

In previsione del Giubileo 2015 a Roma, vale la pena di fare una stima di quelli che saranno i costi totali per la gestione dell'evento. Ecco alcuni numeri.

da , il

    Il Giubileo 2015 aprirà a Roma il prossimo 8 dicembre. Secondo alcune stime, dovrebbe condurre nella Città Eterna circa 30 milioni di persone, tra turisti e pellegrini, provenienti da ogni angolo del pianeta. E’ tempo di fare una stima di quella che sarà la spesa globale per la gestione del maxi evento. E’ previsto il rafforzamento dei mezzi pubblici, un potenziamento dei servizi di pulizia delle aree interessate, un piano per la gestione della viabilità, un aumento dei sistemi di primo soccorso, ma lo sforzo maggiore sarà quello di massimizzare la sicurezza e l’accoglienza, grazie alla collaborazione di Carabinieri, Polizia e Protezione Civile. Ecco tutti i numeri di questo evento straordinario.

    PULIZIA E SERVIZI IGIENICI

    Con l’imponente afflusso di pellegrini previsto in occasione del Giubileo, sarà necessario rafforzare il servizio dell’Ama e predisporre un piano straordinario per la pulizia principalmente delle aree interessate all’evento. Quindi squadre dedicate e straordinari. Inoltre è previsto l’incremento delle toilette pubbliche, che da 12 diventeranno 40. Anche in questo caso è prevista un’azione straordinaria per la manutenzione dei bagni chimici. La spesa globale dovrebbe aggirarsi intorno ai 6 milioni di euro.

    PROPOSTE CULTURALI

    La sezione ‘cultura’ è una nota dolente, poiché si tratta di una voce di spesa già ridotta ai minimi termini, nel bilancio comunale. Pertanto non è ancora stato definito un badget. L’idea dell’assessorato alla cultura sarebbe quella di creare, oltre ai percorsi giubilari, dei percorsi culturali, che tengano conti dei luoghi d’arte di maggior interesse.

    VIABILITA’

    Considerato che la nostra Città Eterna vive una viabilità che è praticamente un equilibrio sopra la follia, aggiungere un’enorme quantità di pedoni e veicoli potrebbe far scoppiare il sistema. Per evitare che ciò accada e per garantire una viabilità sicura, è previsto uno schieramento straordinario della polizia municipale, per una spesa globale che si aggira intorno ai 3 milioni di euro.

    PRIMO SOCCORSO

    In occasioni come quella del Giubileo, l’enorme afflusso di gente deve comportare necessariamente un rafforzamento dei sistemi di primo soccorso. Se si aggiunge all’aumento dei presìdi, l’assistenza ai disabili, la spesa totale prevista è di circa 1.5 milioni di euro.

    TRANSENNAMENTI

    Molti punti della Capitale, non soltanto i percorsi giubilari, saranno transennati, ciò comporterà due tipi di spesa: il noleggio delle transenne e il costo della loro posa. La stima, in questo caso, si aggira intorno ai 300mila euro.

    SICUREZZA – POLIZIA E CARABINIERI

    Il punto sicurezza, nota dolente della Capitale, è forse quello più importante. Vedrà la compartecipazione di Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale. Sarà richiesto un notevole sforzo, in termini di uomini e mezzi. Del resto, monitorare il movimento dei pellegrini è uno dei punti fondamentali per mantenere uno stato di calma e sicurezza generale. Considerata la partecipazione di più enti, al momento, non è possibile fare una stima dei costi.

    ACCOGLIENZA E VIGILANZA

    In un maxi evento come il Giubileo, non può certo mancare il prezioso aiuto della Protezione Civile. Per l’accoglienza di pellegrini e turisti, la sorveglianza dei luoghi interessati dall’evento, l’approvvigionamento e la distribuzione dell’acqua, e infine i rimborsi per i volontari, la stima della spesa è di circa 3 milioni di euro.

    TRASPORTI PUBBLICI

    Infine il potenziamento dei trasporti pubblici: interesserà la metropolitana, i tram e i mezzi di superficie. Inoltre il Campidoglio ha in mente un potenziamento dei servizi di prenotazione dei bus turistici. La spesa, in questo caso, sarà superiore ai 2 milioni di euro.