Rimborso Zalando, come fare per ottenerlo

Rimborso Zalando, come fare per ottenerlo
da in E-Commerce, Economia, Guide Tech, Internet, Rimborsi
Ultimo aggiornamento:
    Rimborso Zalando, come fare per ottenerlo

    Come ottenere un rimborso da Zalando? Da quando gli italiani hanno scoperto l’e-commerce, anche dalle nostre parti è stato un fiorire di siti dedicati agli acquisti online. Uno dei più importanti è senza dubbio Zalando che, grazie anche alla sua politica sul pagamento alla consegna e sulla spedizione e reso gratuiti, è riuscito in poco tempo a ritagliarsi un’ottima fetta di mercato. Oltre 600 marche e 40mila prodotti farebbero la felicità di qualunque appassionato di moda, ma come si comporta l’azienda quando si tratta dei rimborsi? Vediamo come funziona il rimborso da Zalando.

    Anche i fanatici dello shopping a volte si rendono conto di aver comprato un prodotto sbagliato o che non soddisfa pienamente le aspettative ed è qui che entra in gioco la politica di reso di Zalando.

    Il cliente ha infatti un periodo di 100 giorni dalla ricezione del pacco per rendersi conto di ogni eventuale problema ed effettuare così il reso. Unica condizione da cui non si prescinde è lo stato di conservazione della merce. Possono essere restituiti solo articoli integri e non usati: se comprate le scarpe, provatele su un tappeto pulito. Fate inoltre attenzione a non strappare le etichette e a non sporcare la merce. Chi pensava di utilizzare scarpe o vestiti per un mese e poi restituirli ottenendo di nuovo i soldi dovrà rivedere le sue intenzioni. In questo modo infatti ci si espone a una poco piacevole contestazione per danni.

    In ogni caso, per effettuare il reso bisogna collegarsi con il proprio account sul sito di Zalando, selezionando l’opzione ‘effettua una restituzione’, decidendo la modalità di rimborso e stampando con cura tutti i documenti ottenuti e l’etichetta in Pdf.

    L’etichetta andrà poi suddivisa in due parti, una da inserire all’interno con l’articolo e l’altra da attaccare al collo sull’esterno della confezione. Detto questo non resta che affidarsi al corriere recandosi a un punto di raccolta UPS/Mail Boxes Etc.

    Per quanto riguarda il rimborso della somma spesa per l’articolo rimandato indietro, esistono diverse possibilità in base alla modalità scelta all’atto di acquisto. Vediamo quali sono le diverse opzioni:

    - Pagamento con Carta di Credito: la somma totale spesa sarà automaticamente accreditato sul conto corrispondente alla carta utilizzata;

    - Pagamento via PayPal: l’ammontare degli articoli restituiti sarà accreditato sul conto PayPal utilizzato per l’acquisto;

    - Pagamento alla consegna: chi ha deciso per il pagamento alla consegna può scegliere tra due modalità di rimborso: il bonifico oppure l’accredito sul conto personale Zalando. Nel primo caso la somma verrà versata come normale bonifico bancario su conto indicato nella scheda dall’utente, mentre nel secondo caso la somma sarà messa a disposizione sul borsellino personale Zalando, per eventuali acquisti futuri.

    L’opzione rimborso su conto Zalando è sottoposto a poche semplici regole che è meglio conoscere per evitare problemi o disguidi: la somma verrà accreditata solo una volta ricevuto il reso e, più importante, nel caso di rimborso tramite credito, il totale non potrà mai più essere convertito in un’altra forma di rimborso, come il bonifico o il rimborso su carta di credito, ma resterà a disposizione per le spese sul sito.

    583

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN E-CommerceEconomiaGuide TechInternetRimborsi Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 11:36
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI