Jordan Belfort, chi è davvero il broker di The Wolf of Wall Street?

da , il

    Jordan Belfort, il noto broker di The Wolf of Wall Street, è nato nel Bronx il 9 luglio del 1962. La sua vita appare ricca di colpi di scena, perché Jordan Belfort non è soltanto un uomo d’affari, ma è passato alla storia anche per essere un truffatore. Il suo passato ha ispirato i prodotti cinematografici, fino ad arrivare all’interpretazione straordinaria, messa a punto per il cinema da Leonardo Di Caprio. L’attore ha ottenuto anche una nomination all’Oscar per aver recitato nel ruolo di questo personaggio. Jordan Belfort è stato anche in prigione e ha scritto una sua biografia, da cui è stato tratto il film.

    E’ stato proprio lui a raccontare nel suo libro la sua scalata verso la ricchezza e, nello specifico, il suo essere riuscito a diventare un abile broker, che ha guadagnato moltissimo, truffando diversi risparmiatori americani. Belfort è riuscito a guadagnare quasi 60 milioni di dollari proprio attraverso le sue attività truffaldine.

    Un uomo d’affari, quindi, ma fra i più disonesti che si siano mai conosciuti. Un passaggio fondamentale della sua vita accadde nel 1989, quando Belfort fondò l’agenzia di brokeraggio Stratton Oakmont a New York. Questa attività era a tutti gli effetti piuttosto discutibile e veniva portata avanti come una sorta di call center, per degli investimenti via telefono.

    Belfort in particolare si serviva dell’agenzia, per commettere delle truffe in Borsa. L’agenzia di Belfort vendeva l’offerta pubblica iniziale di alcune società: veniva fatta un’offerta dei titoli di una società che per la prima volta decideva di essere quotata in Borsa. La truffa consisteva nel fatto che le persone venivano spinte ad investire dei soldi per l’acquisto di titoli dietro informazioni false.

    Belfort arrivò ad avere alle sue dipendenze 1.000 broker. A questo punto il suo stile di vita subì un radicale mutamento, perché il noto personaggio cominciò a partecipare a molte feste, a dedicarsi all’alcool e alla droga. Belfort fu arrestato, perché accusato di riciclaggio di denaro e di frode. Trascorse 22 mesi in un carcere federale e decise poi di collaborare con l’FBI.

    Adesso è divorziato, ha 3 figli e vive in California. Si dedica essenzialmente a dei seminari in cui insegna una sua strategia: come riuscire a concludere un buon affare, in tutte le tappe possibili.