Come chiedere un aiuto economico al proprio comune: ecco le procedure

Come chiedere un aiuto economico al proprio comune: ecco le procedure
da in Affitti, Economia, Moduli
Ultimo aggiornamento:
    Come chiedere un aiuto economico al proprio comune: ecco le procedure

    Se si hanno problemi economici e si vive un momento di crisi si può chiedere un sostegno al proprio comune di residenza, presentando ovviamente la documentazione che certifichi la condizione in cui siamo. Non è facile ottenere questo sussidio. Come cittadini italiani abbiamo innumerevoli doveri ma anche qualche diritto. Ogni comune ha infatti un regolamento di assistenza sociale alla persona o alla famiglia. Per averlo basta richiederlo all’Ufficio per i servizi sociali del vostro comune o ricercarlo su internet, se si è pratici del web.

    Se ci si reca al comune, bisogna rivolgersi al segretariato sociale, che, dopo un colloquio con l’assistente sociale, fornirà i moduli da compilare per la richiesta per questo sussidio economico, che sarà concordato tra le parti in base all’effettiva necessità di denaro di cui ha bisogno il cittadino.

    Ogni cittadino ha infatti il diritto di essere aiutato dagli enti proposti e pagati con le tasse.

    Naturalmente per certificare il proprio stato c’è bisogno del modello ISEE, che può essere compilato attraverso qualsiasi caf, cioè un centro di assistenza fiscale. La compilazione dell’ISEE è per legge gratuita.

    Per fare richiesta per l’aiuto economico, bisogna premunirsi di una documentazione inerente che certifichi lo stato di bisogno in cui vertiamo. Bisogna dimostrare tutte le uscite a cui siamo soggetti, per esempio l’affitto di casa, le bollette, e altre spese varie, come eventuali rate, assicurazioni. Se si è soggetti a periodici controlli medici, è consigliabile portare anche le fatture di questi, per far vedere di quanto denaro abbiamo effettivamente bisogno.

    312

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AffittiEconomiaModuli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI