Disdetta Telecom Italia: modulo, tempi e costi

Disdetta Telecom Italia: modulo, tempi e costi
da in Economia, Moduli, Telecomunicazioni
    Disdetta Telecom Italia: modulo, tempi e costi

    Può capitare a volte di ritrovarsi a dover provvedere alla disdetta di un contratto Telecom Italia. C’è una buona notizia: la procedura, diversamente da altre del settore di telefonia, è molto semplice. Cerchiamo oggi, con questa guida, di capire cosa è necessario fare per ottenere la disdetta Telecom Italia, quindi modulo, tempi e costi necessari per la procedura. Per effettuare la disdetta del contratto basta inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno al Servizio Clienti chiedendo l’interruzione del servizio. Ma vediamo tutti i dettagli della procedura.

    Non è affatto complicato. Basta soltanto munirsi degli appositi moduli, che vanno compilati opportunamente e poi inviati a Telecom Italia S.p.A. Si possono utilizzare due alternative: si manda tutto via fax oppure con la raccomandata, avendo cura di munirsi anche di ricevuta di ritorno.

    Bisogna prima di tutto procedere al download del modulo di recesso. Telecom mette a disposizione due moduli.

    MODULO PER LA DISDETTA DEL CONTRATTO DI ABBONAMENTO
    MODULO PER LA RICONSEGNA DI UN PRODOTTO

    Una volta scaricato il modulo indicato, bisogna procedere alla compilazione. Bisogna prestare molta attenzione ad alcuni elementi. Bisogna indicare correttamente il numero della linea telefonica oggetto di disdetta.

    Di seguito è necessario indicare nome, cognome, codice fiscale e indirizzo del titolare del contratto e le coordinate bancarie per un eventuale rimborso.

    Una volta compilato il modulo in tutte le sue parti, questo va inviato a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno a Telecom Italia S.p.A. – Servizio Clienti residenziali – Casella Postale 211 – 14100 Asti (AT); oppure via fax. In alternativa è possibile contattare telefonicamente un operatore e disdire il contratto con valore legale.

    Dal momento dell’invio del modulo di disdetta, la società di Telecom Italia impiega all’incirca un mese per procedere con il recesso. Diverso il caso in cui il cliente si ritrovi anche a dover cessare il noleggio di un prodotto. In questo caso è necessario restituire l’apparecchio telefonico in noleggio entro e non oltre 30 giorni dalla data della cessazione del contratto, e consegnarlo presso i Negozi Telecom Italia a gestione diretta Telecom Italia, oppure spedirlo a mezzo pacco postale a: Telecom Italia, Casella Postale 211 – 14100 Asti.

    Possiamo trovare indicati i costi di disattivazione dei servizi Telecom Italia nella sezione trasparenza tariffaria del sito dell’azienda. Se viene a cessare il rapporto contrattuale, anche dopo i primi 12 mesi, l’utente è tenuto a versare 35,18 euro (iva inclusa) per pagare i costi di disattivazione sostenuti da Telecom. L’utente può anche decidere di togliere l’offerta adsl mantenendo comunque attiva la linea telefonica. Se si decide di non usufruire più delle offerte Tuttofibra Plus, Tuttofibra e Internet Fibra, si dovranno pagare 99 euro (iva inclusa) per sostenere i costi di disattivazione sostenuti.

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EconomiaModuliTelecomunicazioni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI