10 cose da non dire mai nel luogo di lavoro

10 cose da non dire mai nel luogo di lavoro
da in Economia, How To Economia, Lavoro
Ultimo aggiornamento: Giovedì 24/11/2016 07:17

    Ci sono delle cose che non si dovrebbero mai dire sul luogo di lavoro. Non sono affatto convenienti e vanno gestite con una certa prudenza. Può capitare che ci fidiamo a tal punto dei nostri colleghi che siamo pronti a rivelare qualunque cosa di noi stessi. Eppure sarebbe fondamentale adottare un atteggiamento più cauto. Non è detto che le cose che diciamo vadano sempre a nostro vantaggio. A volte potrebbero costituire pure l’occasione per rivelarsi un nostro punto debole. Piuttosto che vuotare il sacco in ogni situazione con il nostro vicino di scrivania, sarebbe meglio essere più riservati.

    Non è molto prudente dire ai nostri colleghi che detestiamo il lavoro che stiamo svolgendo. Tutto ciò potrebbe far cambiare anche l’opinione dei capi nei nostri confronti, perché ci potrebbero ritenere persone inadatte a fare squadra e potrebbe sorgere anche l’idea di cercare qualcuno più adatto.

    Se non ne abbiamo l’autorità, mai dire ad un collega che lo riteniamo un incapace. Questo comportamento potrebbe ritorcersi contro di noi, perché possiamo sembrare fare la parte di quelli che vogliono screditare gli altri per mettersi in evidenza.

    Non è affatto una buona idea rivelare ai colleghi quanto prendiamo di stipendio. Tutto questo potrebbe rovinare l’armonia in ufficio, specialmente se prendiamo più degli altri. Meglio tenere per noi, come qualcosa di estremamente riservato, la nostra busta paga.

    Niente social con i colleghi, né Facebook né Twitter né Instagram. Se i nostri profili delle reti sociali vengono visitati dai colleghi o addirittura dal nostro capo, potrebbero trasformarsi in delle brutte impressioni.

    Essere ambiziosi va bene, ma è meglio non esagerare. Se ci esponiamo a tal punto da arrivare a dire di voler prendere il posto di un altro, possiamo passare come egoisti.

    Perché raccontare i nostri trascorsi studenteschi? Capita, quando si è ragazzi, di fare delle cose, di cui poi ci si pente. Meglio evitare di raccontare le azioni compiute negli anni dell’Università, perché potrebbero metterci in cattiva luce.

    Possiamo dare l’immagine di bravi impiegati, ma se una volta ci è capitato di ubriacarci durante il weekend, all’insegna di una serata trascorsa con gli amici, è meglio non rivelarlo. Ne potrebbe risentire la nostra immagine e ci potrebbero considerare degli irresponsabili.

    Non conviene nemmeno pronunciare delle battute che nelle nostre intenzioni vorrebbero essere soltanto ironiche, ma che alla fine potrebbero, anche dette in maniera inappropriata, far risentire qualcuno.

    E’ meglio non far trapelare la notizia che ci stiamo guardando intorno, per cercare altre opportunità lavorative. Finiremmo con l’essere percepiti come coloro che vogliono andarsene via e quindi daremmo una cattiva immagine, perché verremmo considerati come quelli che non vogliono più restare.

    E’ inutile raccontare ai nostri colleghi i successi a letto. Meglio evitare che questi argomenti diventino temi di conversazione. In realtà non interessano a nessuno, anche se qualcuno potrebbe fare risatine ammiccanti.

    968

    PIÙ POPOLARI