Iscrizioni scolastiche 2015/2016 al via: come farle online

Iscrizioni scolastiche 2015/2016 al via: come farle online
da in Economia, Governo italiano, Guide Tech, Internet, Ministero dell'Istruzione, World Wide Web
Ultimo aggiornamento:
    Iscrizioni scolastiche 2015/2016 al via: come farle online

    Niente paura per ipocondriaci cronici e ritardatari incalliti, c’è ancora tempo per l’iscrizione alle prime classi della scuola primaria, della secondaria di primo e secondo grado: bisogna essere risoluti cari genitori, per tale motivo @statesereni .
    All’apertura ufficiale delle iscrizioni manca poco meno di una settimana – apriranno infatti il 15 gennaio – ma già da lunedì 12 sarà possibile registrarsi, tanto per iniziare ad entrare con familiarità nei meccanismi web del Ministero. Quest’ultimo, proprio perché tutto possa svolgersi senza intoppi, lascerà a disposizione di tutti gli utenti l’Ufficio Relazioni con il Pubblico sul canale web http://www.istruzione.it/urp.

    L’appuntamento è stato creato ad hoc per gli studenti che devono iscriversi alle Scuole superiori e tutti quei bambini che per settembre si apprestano a frequentare la Prima elementare o le Medie. Una volta effettuata la registrazione gli utenti riceveranno una notifica online dell’avvenuta registrazione.

    Dovranno @staresereni anche gli studenti stranieri sprovvisti di codice fiscale. Questi saranno muniti di un codice provvisorio, utile alle registrazioni.

    Gli studenti, una volta collegati al canale web – http://www.istruzione.it/urp – cliccheranno sul banner apposito “Iscrizioni online”, all’interno della pagina del Miur.

    Da tale passaggio si avvia una procedura automatica e semplificata, che non dovrebbe richiedere grandi sforzi ai non addetti ai linguaggi informatici. La trafila di iscrizione si chiude con l’invio degli allegati relativi alla documentazione del singolo studente. Per coloro che non possedessero uno scanner o non potessero allegare il materiale, c’è la possibilità di consegnare il tutto alle segreterie delle scuole nelle quali lo studente vorrà iscriversi e concludere comunque la procedura online.

    Il Ministero ha predisposto inoltre il portale “Scuola in chiaro”, attraverso il quale è possibile accedere alle informazioni più interessanti ed utili sugli istituti scolastici: un motore di ricerca sul variegato universo delle differenti realtà scolastiche presenti sul territorio nazionale.
    C’è tempo per iscriversi sino al 15 febbraio: dunque, genitori e studenti che devono studiare @statesereni, ma non cullatevi sugli allori.

    423

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EconomiaGoverno italianoGuide TechInternetMinistero dell'IstruzioneWorld Wide Web Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 11:51
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI