Cenone di capodanno 2015 low cost: come risparmiare?

Cenone di capodanno 2015 low cost: come risparmiare?
da in Capodanno, Come risparmiare, Economia, Festa di Natale, Risparmio
Ultimo aggiornamento: Domenica 30/11/2014 18:57

    Cenone di Capodanno 2015 low cost: scopriamo come risparmiare. Non è un momento facile per l’Italia, specialmente a causa della crisi economica, che non permette a molti nostri connazionali di arrivare tranquillamente alla fine del mese con lo stipendio che hanno a disposizione. Proprio per questi motivi le feste natalizie non dovrebbero essere occasione di consumismo e di spese pazze. Ci sono molte strategie utili, che consentono di festeggiare, ma allo stesso tempo di ridurre le spese. Scopriamo insieme quali sono. LEGGI ANCHE: - Regali di Natale 2014: come risparmiare? - Cenone di Natale 2014 low cost: come risparmiare? - Pranzo di Natale 2014 low cost: come risparmiare?

    E’ sempre meglio non strafare e non comprare troppi cibi. Spesso si finisce con l’abbuffarsi e con il sprecare alcuni alimenti che, inutilizzabili, vengono gettati nella spazzatura. Per il cenone di Capodanno meglio fare poche portate, che possano essere gradite a tutti. Per questo, nel momento in cui andiamo a fare la spesa, concentriamoci sugli ingredienti che ci servono, preparando opportunamente una lista della spesa, in modo da evitare di comprare prodotti che non ci servono.

    Nei discount possiamo trovare prodotti alimentari a prezzi meno alti rispetto a quelli che rintracciamo nei supermercati tradizionali. Questo accade perché si possono comprare anche cibi non rapportabili alle solite marche, che, pur essendo di buona qualità, permettono di risparmiare. L’altra alternativa è rappresentata dai mercati rionali. Qui possiamo trovare tutto quello che ci occorre, senza spendere troppo.

    Il piatto forte del cenone di Capodanno non può che essere il secondo a base di carne. Anche in questo caso bisogna stare attenti. Ci sono dei tagli di carne meno pregiati, che permettono di preparare un buon menu, senza spendere una fortuna.

    Dopo il tradizionale risotto, per i secondi piatti rischiamo di spendere una fortuna. Ci sono comunque delle ricette, che costituiscono delle idee da tenere in considerazione, perché sono facili da preparare e non implicano l’uso di ingredienti a prezzi elevati. Per esempio, possiamo preparare la mozzarella in carrozza con alici, che va servita su cialde di riso, una frittata con le verdure o gli involtini di melanzane con il ripieno di zucchine e provola. Sono molte le idee gustose che consentono di non spendere tanto e che risultano gradite agli ospiti.

    Nel cenone di Capodanno non possono mancare i vini e lo spumante per brindare tutti insieme all’arrivo del nuovo anno. Non per forza dobbiamo comprare quelli stranieri e più prestigiosi. Basta ricorrere ai prodotti made in Italy, per accorgersi che possiamo avere a disposizione dei vini e degli spumanti eccezionali, senza spendere troppo.

    Potrebbe essere anche una moda, una di quelle ultime tendenze molto gettonate. In ogni caso fare il pane in casa è un buon metodo che ci consente di risparmiare. Bisognerebbe ritornare in questo senso alle tradizioni e alle abitudini di una volta. D’altronde preparare il pane nel forno di casa non è affatto difficile. Basta avere a disposizione il lievito madre e il gioco è fatto. Ci accorgeremo che in questo modo possiamo risparmiare.

    866

    PIÙ POPOLARI