Passaporto elettronico: documenti, costo e prezzo della marca da bollo annuale

Passaporto elettronico: documenti, costo e prezzo della marca da bollo annuale
da in Economia
Ultimo aggiornamento:
    Passaporto elettronico: documenti, costo e prezzo della marca da bollo annuale

    Il passaporto elettronico è stato soggetto ad un aumento del costo. In effetti da 40,29 euro si è passati a 73,50 euro, in base alle disposizioni rese da un emendamento al decreto Irpef. Il tutto è ormai definito. Si è deciso di abolire la tassa annuale, che ammontava a 40,29 euro e che di solito veniva pagata per tutti quei viaggi compiuti al di fuori dei Paesi che fanno parte dell’Unione Europea. Se da un lato c’è stato un aumento del prezzo, dall’altro c’è qualcosa in meno da pagare. Resta fisso, comunque, il costo del libretto, l’ammontare del quale è stabilito dal Ministero dell’Economia e che attualmente è pari a 42,50 euro.

    Cambiano i costi quindi, ma rimane invariato l’uso di uno strumento ritenuto indispensabile per viaggiare in Stati che non rientrano nell’Unione Europea. Entro i confini dell’Ue, infatti, per muoversi è sufficiente la carta d’identità.

    Il passaporto elettronico è un documento dotato di un microchip inserito nella copertina.

    Attraverso questo strumento si procede all’identificazione mediante il passaggio su un lettore ottico. Il passaporto elettronico contiene la foto del possessore e i suoi dati anagrafici, ma ha degli elementi in più, che consentono un’identificazione più precisa, comprendendo anche le impronte digitali e la firma digitalizzata.

    Questo documento rimane per dieci anni e alla sua scadenza non può più essere rinnovato, visto che è necessario che venga emesso un nuovo passaporto. Anche i minori devono possedere un passaporto individuale, visto che non vale più la regola dell’iscrizione sul passaporto del genitore.

    Per ottenere il passaporto elettronico, bisogna effettuare un versamento al Ministero dell’Economia tramite gli appositi bollettini prestampati che si trovano presso gli uffici postali, indicando come causale “Rilascio Passaporto Elettronico”. I tempi per riceverlo possono variare e vanno da uno o due giorni a circo 15 – 20 giorni nei periodi in cui c’è maggior richiesta, specialmente quelli estivi. In alcuni casi viene concesso un passaporto temporaneo, che permette di viaggiare fino a 12 mesi dalla data di rilascio. E’ una soluzione pensata per chi non può rilasciare le impronte digitali per motivi fisici o per chi eccezionalmente non riesce ad ottenere il consueto passaporto elettronico.

    433

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Economia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI