Piazza Affari in altalena, Fitch rassicura l'Italia: "Non serviranno aiuti"

La giornata di Piazza Affari è decisamente tribolata. I mercati sono in fibrillazione perché nonostante gli aiuti promessi alle banche spagnole per salvarle dal fallimento la situazione non si è per nulla normalizzata, anzi. Il timore più grande degli investitori è il contagio che dalla Spagna può propagarsi agli altri paesi dell’eurozona ed in particolare all’Italia. Un avvenimento del genere significherebbe la disintegrazione della moneta unica.

Le dichiarazioni del numero uno del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, non sono concilianti in tal senso perché la francese ha dichiarato che ci sono meno di tre mesi per salvare la moneta unica. Gli occhi sono tutti puntati sulle prossime riunioni dei primi ministri dell’UE e dei relativi ministri dell’Economia. I mercati si attendono delle riforme significative per rilanciare la crescita e per garantire la stabilità della moneta unica anche nel caso di ripetute crisi finanziarie.

Per quanto riguarda i mercati la situazione è piuttosto altalenante. Piazza Affari ha aperto con un indice Mib di -0.69% poi ha risalito la china fin quasi a raggiungere il pareggio, ma poi è ripresa la discesa ed attualmente l’indice è fermo a -0.88%. La borsa di Madrid è al di sotto del livello di quella italiana ed anche lo spread tra Bonos e Bund ha superato nettamente i 500 punti base.

Dal punto di vista dei titoli di stato la situazione italiana è in peggioramento ma è migliorata rispetto alle previsioni di questa mattina. Dopo essere arrivato fino a 488  punti base ha cominciato a scendere e ora è a 459 punti base. Da notare che il rendimento dei titoli decennali è al di sopra della soglia psicologica del 6%.

Per fortuna l’agenzia di rating internazionale, Fitch, ha chiarito che la situazione dell’Italia è migliore rispetto a quella della Spagna. A dichiararlo è stato il direttore generale di Fitch, Ed Parker, “È improbabile che l'Italia abbia bisogno di un salvataggio perchè il Paese è in una situazione migliore rispetto alla Spagna. L'Italia ha un deficit di bilancio molto basso, come così pure un deficit delle partite correnti e non ha problemi di banche”.

Leggi tutto su traderlink.it

torna su
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

torna su
NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD