15 cose che non sapevi di oggetti che usi ogni giorno

Piccoli dettagli che svelano utilizzi magari poco noti degli oggetti più noti

da , il

    15 cose che non sapevi di oggetti che usi ogni giorno

    Li vediamo tutti i giorni (o quasi) ma ci sono cose che non sappiamo degli oggetti quotidiani, quelli di cui si compone la nostra vita. Ci sono dettagli che sfuggono ai nostri occhi un po’ perché non ci abbiamo fatto caso e un po’ perché abbiamo perso la curiosità dei bambini, quella che ti porta a chiedere “perché?” e “cos’è?” di ogni cosa. Quando poi li notiamo non sappiamo darci una risposta: se l’ho usato finora senza accorgermene perché è lì? Cosa voleva dirci il suo ideatore? Magari è una burla o ci sono segreti che non conosciamo? In un’era dove la verità oggettiva sembra scomparsa per far posto a complotti di ogni genere, è meglio fugare ogni dubbio, anche solo per imparare qualcosa di più sugli oggetti che ci circondano. Ecco allora le 15 cose che non sapevi di oggetti che usi ogni giorno.

    La spia della benzina

    spia benzina

    La spia della benzina della vostra auto non solo vi dice quanta ne avete e quando dovere farla ma anche dove. Fateci attenzione e guardate bene: c’è un piccolo triangolo che vi indica la direzione della pompa.

    L’occhiello delle camicie da uomo

    occhiello camicia

    Le camicie da uomo hanno spesso un occhiello dietro introdotto negli anni Sessanta per poterle appendere senza rovinarle. Un secondo uso è quello di infilare la cravatta da abbinare, usando la camicia come porta abiti. Nelle università americane si usa tagliare l’occhiello quando si è fidanzati.

    Il fondo a campana delle bottiglie di vino

    bottiglia vino

    Il fondo a campana, cioè rientrante, delle bottiglie di vino ha due funzioni fondamentali. La prima è che permette di governare al meglio il processo di fermentazione che avviene all’interno della bottiglia, il che spiega anche perché i primi ad usarlo furono i francesi con il loro champagne. La seconda è che la forma permette di raccogliere i fondi del vino in uno spazio più ristretto in modo che rimangano lì quando si versa il vino.

    Il foro del nastro misuratore

    metro

    Il nastro misuratore o metro ha un foro all’inizio del nastro per infilare un chiodo o una vite ed evitare che si riavvolga durante la misurazione.

    Il foro dei finestrini sugli aerei

    buco finestrino aereo

    Il foro dei finestrini sugli aerei, noto anche come foro di respirazione, permette di mantenere la pressione stabile all’interno dell’aereo, riequilibrando la pressione tra l’esterno e i vetri interni. In più, è fatto perché i passeggeri possano guardare dal finestrino e ammirare il cielo: rilasciando l’umidità evita la formazione di aloni o ghiaccio sul vetro.

    La quinta tasca dei jeans

    tasca jeans

    A rivelare a cosa serve la quinta tasca dei jeans, la più piccola e per molti inutile, è stata la Levi’s, cioè gli inventori del denim: era la tasca riservata all’orologio da taschino. Col passare degli anni e con gli orologi da polso, ha perso la sua utilità originaria e venendo usata per riporre i piccolo oggetti come le monetine.

    La levetta dello specchietto retrovisore

    specchietto

    Tutti gli specchietti retrovisore interni hanno una levetta nella parte inferiore: azionandola si attiva la funzione anti abbagliamento. Quando abbiamo un’auto dietro di noi con luci particolarmente intense, basta schiacciarla e lo specchietto si posiziona in modo da non esserne abbagliati: quando poi rimettiamo la leva nella solita posizione, lo specchietto torna a riflettere come prima.

    Il forellino nei lucchetti

    lucchetto

    I lucchetti presentano un piccolo foro nella parte inferiore che nulla ha a che fare con il meccanismo di apertura e di certo non nasconde alcun meccanismo segreto per forzarlo. La sua presenza però è necessaria per il corretto uso e la manutenzione: posto sott’acqua, il foro funziona come filtro e viene usato anche per la pulizia del meccanismo, visto che da lì si può inserire l’olio per lubrificare gli ingranaggi.

    Il foro sul tappo delle penne

    tappo biro

    A spiegare il perché del foro sul tappo delle penne fu la Bic, azienda che le ha create. L’idea venne per evitare che i bambini soffocassero nel caso avessero ingoiato il tappo: il forellino permette di far passare abbastanza aria in attesa dei soccorsi. Il foro ha anche una funzione più tecnica e serve per evitare perdite d’inchiostro.

    Il foro tra la fotocamera e il flash sull’iPhone

    foro iphone

    A partire dall’iPhone5, tutti i modelli di casa Apple hanno un foro tra la fotocamera e il flash. Si tratta di un microfono per registrare l’audio quando si fanno dei filmati e consentire la cancellazione attiva del rumore che attutisce ed elimina suoni estranei alla nostra voce.

    Il numero 57 sul ketchup Heinz

    ketchup heinz 57

    Sulle bottiglie del ketchup Heinz è inciso il numero 57, scelto perché l’unione dei numeri preferiti del creatore e sua moglie. Quello che però conta è la posizione, in fondo al collo della bottiglia: secondo quanto rivelato dalla stessa azienda, basta un lieve tocco dove è inciso il numero per facilitare l’uscita della salsa dalle bottiglie di vetro.

    Gli scampoli di tessuti con gli abiti

    scampoli

    Se avete acquistato un abito, un completo o una giacca e vi hanno dato degli scampoli di tessuto non preoccupatevi, non hanno tagliano nulla dal vostro acquisto: è solo un modo per testare il lavaggio del tessuto di cui è fatto l’abito senza rischiare di rovinarlo.

    Il buco del mestolo per gli spaghetti

    spaghettiu

    Svelato anche il mistero del buco sul mestolo per gli spaghetti: serve a misurare la porzione consigliata di pasta per ogni commensale.

    I fori laterali delle Converse

    convers

    I fori laterali delle Converse hanno due funzioni. La prima è quella più ovvia, cioè la ventilazione all’interno delle scarpe in modo che i piedi possano respirare. La seconda è più fashion, cioè allacciare le scarpe in modo diverso dal solito, dando libero sfogo alla fantasia.

    Il quadratino sugli zaini

    zaino quadrati

    Molti zaini presentano un quadratino sul fronte di cuoio o di plastica con due fessure parallele. In origine era pensato per far passare una corda e assicurare gli oggetti all’interno dello zaino, ma non solo: era (ed è) il posto giusto dove legare le scarpe all’esterno per non sporcare l’interno dello zaino.