Nerf: come si gioca per organizzare una Nerf War con le pistole giocattolo

Scoprite come diventare un Nerf Fighter e come organizzare una battaglia

da , il

    Nerf: come si gioca per organizzare una Nerf War con le pistole giocattolo

    (Immagine via MIKE MOZART, licenza CC senza modifiche)

    Avete mai sentito parlare delle pistole giocattolo Nerf? Le armi giocattolo prodotte dalla Hasbro, dopo aver spopolato negli Stati Uniti, sono approdate nel Bel Paese ormai già da qualche anno e hanno conquistato l’interesse non solo dei più piccoli, ma anche e soprattutto dei più grandi. Nerf rappresenta l’evoluzione tecnologica delle vecchie pistole giocattolo per bambini. Sono prima di tutto innocue (i proiettili sono realizzati con una speciale schiuma gommosa, morbida e leggera), dotate di linee ergonomiche e moderne, e ravvivate da colori molto vivaci. Le pistole Nerf sono un vero e proprio fenomeno di costume, lo testimoniano i numerosi video su YouTube e i tornei di Dart Tag Nerf, organizzati in tutta Italia. Voi sapete come si organizza una Nerf War e come si diventa un vero cecchino Nerf? Andiamo a scoprirlo…

    Nerf - Gioco Modulus Tri-Strike

    QUALE NERF SCEGLIERE?

    Prima di tutto sappiate che la scelta della pistola Nerf non è una cosa facile: i modelli delle pistole Nerf sono i più diversi e sono adatti a tutti i gusti: pistole, shotgun, fucili di precisione, mitragliette, fucili da cecchino, mitragliatrici da postazione fissa, balestre… insomma chi più ne ha più ne metta. La scelta della pistola Nerf deve essere ponderata in base al proprio gusto personale e ai tipi di sfide che si vogliono affrontare: per esempio per i duelli in stile Vecchio West sono più indicate le pistole Nerf Zombie Double Strike, invece per appostamenti e guerre di precisione sulla distanza medio-lunga molto meglio la pistola Nerf Elite Sharpfire. E per una guerra d’assalto? Nessun dubbio: l’arma ideale è la pistola Nerf N-Strike Rapidstrike Blaster.

    In generale diciamo che i modelli Nerf sono suddivisibili in alcune famiglie:

    - Dart Tag: sparano dardi ricoperti di velcro

    - Super Soaker: normali pistole ad acqua

    - Vortex: sparano dischetti di plastica

    - N-Strike: sparano dardi di varia natura

    - Lazer tag: producono un raggio a infrarossi

    Nerf - N-Strike Rapidstrike Blaster

    NERF: COME ORGANIZZARE UNA GUERRA

    Siete pronti con il vostro fucile Nerf in mano e gli occhialini di protezione sul viso? Allora possiamo procedere.

    Imparate le regole del gioco: ogni giocatore riceve un compito, sotto forma di scheda o anche sms, che nella pratica è il nome di un altro giocatore. Naturalmente lo scopo del gioco è eliminare il giocatore-compito, in maniera diretta o indiretta, in base alle regole stabilite a inizio gioco. Come lo eliminerete? Naturalmente col vostro fucile Nerf! Ricordatevi di conservare sempre la scheda, qualora dobbiate dimostrare il vostro incarico all’arbitro.

    Trovate dei giocatori: ora dovete trovare qualcuno che abbia voglia di giocare con voi: vi servono almeno tre giocatori, in più dovrete trovare qualcuno disposto a fare l’arbitro. Il compito di costui è molto importante: dovrà convalidare i colpi, tenere il punteggio e organizzare il gioco.

    Definite una scadenza della guerra: è essenziale stabilire la durata massima di ogni partita. C’è chi gioca partite che durano addirittura una settimana e chi invece predilige tempi più brevi. La scelta sarà soltanto vostra.

    Stabilite delle zone sicure: scegliete delle aree ‘protette’, come ad esempio le aree ristoro, oppure il vostro posto di lavoro. Naturalmente evitate di rimanere rintanati al sicuro tutto il tempo, primo perché non rende interessante il gioco, secondo perché è comunque contro il regolamento.

    Scegliete una tecnica di gioco: si può giocare in maniera diretta o indiretta. Potete scegliere di giocare consentendo eliminazioni di giocatori soltanto con colpi letali del fucile Nerf, oppure introducendo anche tecniche indirette come l’avvelenamento, le bombe e altre generate dalla vostra mente guerriera.

    Si possono anche stabilire alcune varianti…

    Definite i ruoli nella vostra squadra: potete scegliere se buttarvi nella mischia sparando a qualsiasi cosa si muova oppure utilizzare le tecniche di guerriglia dei veri commando, per esempio creando una squadra di tre elementi: il primo giocatore sarà munito di uno shotgun Nerf per creare la maggiore confusione possibile e agitare le acque, il secondo giocatore sarà dotato di un fucile d’assalto e si occuperà di colpire il maggior numero di nemici, e il terzo giocatore impugnerà un fucile da tiratore e proteggerà gli altri due con tecniche di cecchinaggio.

    Definite un bottino di guerra: chi conquista per primo un determinato oggetto diventa il vincitore della Nerf War. Tutti cercheranno di dirigersi verso il bottino e sarà lì che la battaglia impazzerà con maggiore concitazione.

    Nerf Elite - Rhino Fire

    NERF: COME COSTRUIRE UNA MITRAGLIATRICE LEGGERA

    La moda dei fucili Nerf ha così tanto spopolato anche nel nostro Paese, che molti ragazzini si sono improvvisati YouTuber per creare video sulle guerre Nerf, sulle tecniche di gioco e molto altro ancora. C’è persino una ragazzino che ha spiegato nel tutorial che trovate qui sopra, come costruire una mitragliatrice leggera, naturalmente si parla sempre di armi giocattolo, totalmente innocue e sicure. Se volete realizzarlo anche voi munitevi di:

    -Rapidstrike cs-18;

    -Caricatore da 25;

    -Canna del Retaliator;

    -Bipode del Mega Centurion;

    -Impugnatura.

    Per la procedura, seguite il video e ricordate che con la mitragliatrice che avrete creato potrete sparare fino a 10-15 metri di distanza, 25 colpi in rapida successione. Infine grazie alla speciale impugnatura, potrete trasportarlo in modo facile e pratico.

    Nerf Elite - Sharpfire

    CONSIGLI PER DIVENTARE UN NERF FIGHTER DOC

    Avere sempre un caricatore di scorta: non potete pensare che nel bel mezzo di una battaglia, il vostro nemico si fermi, per concedervi il lusso di ricaricare la vostra arma. Non appena si accorgerà che siete rimasti senza munizioni, provvederà a darvi il colpo di grazia….

    Fate molta attenzione all’ambiente circostante: evitate di farvi prendere troppo la mano dalla vostra Nerf War. Giocare vicino a scale, porte a vetri, piscine o strade trafficate non è una buona idea.

    Mai guardare dentro la canna del fucile: se all’improvviso il vostro fucile si inceppa e non riuscite più a sparare, non giratelo mai per guardarvi all’interno, è pericoloso! Spesso il colpo inceppato ha il vizio di uscire proprio mentre lo state guardando dritto negli occhi!

    Non risparmiare nessuno: non potete farvi travolgere dai sentimentalismi, in fondo siete in guerra, anche se per gioco, quindi anche se il nemico dovesse implorarvi di non ucciderlo, non cedete alla tentazione, potrebbe subito rivoltarvisi contro, approfittando della vostra temporanea disattenzione. Il nemico non è mai affidabile, tanto meno in punto di morte!

    Spegnere sempre il cellulare durante una Nerf War: una chiamata, un messaggio possono soltanto distrarvi e non dimenticate mai che il nemico approfitta sempre dei momenti di debolezza o disattenzione dell’avversario per aprire il fuoco!

    Nerf Zombie - Doublestrike