Pegida contro Kinder Ferrero: ‘No ai bimbi neri sulle barrette di cioccolato’, ma sono calciatori della Nazionale

Pegida contro Kinder Ferrero: ‘No ai bimbi neri sulle barrette di cioccolato’, ma sono calciatori della Nazionale

Le confezioni fanno parte di un'edizione speciale per gli Europei di calcio

da in Curiosità, Germania, News Curiosità, Razzismo, Storie pazzesche
Ultimo aggiornamento:
    Pegida contro Kinder Ferrero: ‘No ai bimbi neri sulle barrette di cioccolato’, ma sono calciatori della Nazionale

    Gli xenofobi di Pegida hanno criticato la Ferrero perché sulle confezioni delle barrette di cioccolato Kinder appaiono tanti bambini di diverse nazionalità, alcuni dei quali hanno tratti non europei o sono di colore. Le confezioni sono state messe in commercio in occasione degli Europei di calcio 2016. E i bambini ritratti non sono altro che i calciatori della nazionale tedesca, tra cui Ilkay Guendogan e Jerome Boateng, da piccoli.

    Nelle foto che appaiono sulle confezioni ci sono quindi 11 calciatori della Germania, tra cui anche Jérome Boateng e Ilkay Guendogan, il primo di origine ghanese, il secondo di origine turca, che secondo il movimento xenofobo e anti-islamico tedesco non rappresentano la vera anima nazionale.

    La Ferrero aveva realizzato una campagna molto simile per i Mondiali del 2014.

    Sul web in molti hanno addirittura invitato i consumatori al boicottaggio dei prodotti della nota marca italiana.

    La reazione di Ferrero è giunta poco dopo il tam tam che si è diffuso in rete: ”Ci distanziamo espressamente da ogni forma di odio razziale o discriminazione e non le accettiamo né le tolleriamo neppure nella nostra comunità di Facebook”, ha scritto l’azienda sulla sua pagina social.

    LEGGI ANCHE IL BAMBINO DELLA KINDER E’ CRESCIUTO ED E’ DIVENTATO COSI’

    276

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CuriositàGermaniaNews CuriositàRazzismoStorie pazzesche
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI