Libri imbarazzanti per filmare le reazioni della gente, il video è cult

Un comico si è divertito a 'trollare' i passeggeri della metro a New York

da , il

    Legge libri falsi in metro per filmare le reazioni

    Il comico Scott Rogowsky ha deciso di realizzare un esperimento decisamente divertente. Dopo aver fatto stampare delle copertine di libri assolutamente inesistenti ma dai titoli buffi, scioccanti e incredibili è andato a ”leggerli” in metro a New York per filmare le reazioni de passeggeri. L’esilarante test ha prodotto una miriade di commenti e condivisioni tanto che i suoi post sulla pagina Running Late with Scott Rogowsky sono diventati virali.

    Quante volte vi è capitato di portarvi dietro un libro soltanto per ”esibirlo” in metro, sul treno o in aereo? Siamo quasi certi che i nostri lettori non abbiano mai usato un trucchetto simile per apparire più interessanti o aumentare l’apparenza da ”intellettuale” per rimorchiare qualcuno. Però al mondo c’è gente che si diverte a fare scherzi (anche perfidi) al prossimo, come Scott Rogowsky, un comico molto apprezzato nella Grande Mela, il cui talk show è stato definito dal New York Magazine come il programma ideale per gli internauti.

    LEGGI ANCHE LA GENTE PIU’ STRANA CHE PUOI INCONTRARE IN METRO

    Che ha fatto Scott stavolta? Si è fatto un giro nella metropolitana di New York facendo finta di leggere libri dai titoli incredibili, offensivi e controversi, e ha fatto filmare dai suoi due complici – Samuli Haavisto e Dan Zimmer – le reazioni della gente vicino a lui. Tra i tanti, ci sono persone che ridono, magari intuendo di essere partecipi d una gag, ma c’è pure chi lo prende sul serio e rimane inorridito, pensando di avere davanti un vero e proprio pervertito.

    Tra i tanti titoli ”proposti” alla vista dei passeggeri della metro di New York spicca il manuale che ti insegna a trattenere le puzzette senza imbarazzo…

    La guida che ti permette di allungare il tuo pene in ben 101 modi diversi…

    Un colorato Mein Kampf per ragazzi…

    L’atlante dei 1001 posti da visitare prima di essere giustiziati dall’Isis…

    Se l’avessi fatto, ovvero il libro in cui George W Bush spiega il suo possibile coinvolgimento nell’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001.

    E ancora, il volume ”Questo libro ha all’interno un telecamera di Google che ti riprende”…

    Oppure, il libro definitivo ”Non è assolutamente un libro porno, perché continui a guardarmi?”.

    Inutile dire che il video in cui Scott ”trolla” i passeggeri della metro di New York è stato condiviso moltissimo sui social, diventando virale

    Facce da copertina, gente che legge libri in pubblico