Si fidanza dimenticandosi degli amici e loro gli preparano il funerale

Si fidanza dimenticandosi degli amici e loro gli preparano il funerale
da in Curiosità, Storie pazzesche
Ultimo aggiornamento:
    Si fidanza dimenticandosi degli amici e loro gli preparano il funerale

    C’è sempre, in tutte le compagnie, un amico che non appena trova la donna giusta, sparisce nel nulla. E’ quello che ha fatto Keiran Cable, un ventenne gallese di Treorchy: una volta trovata la fidanzata, ha iniziato a frequentare meno gli amici, poi ha smesso di rispondere anche al telefono e alla fine è scomparso del tutto. A quel punto, i suoi amici e i compagni di squadra hanno pensato di organizzargli un bello scherzetto: un funerale in grande stile, il suo.

    Tutti insieme, ormai stanchi dell’indifferenza dell’amico Keiran, colti dalla rabbia e anche da un pizzico di malinconia, hanno organizzato un vero e proprio funerale, senza badare a spese: hanno acquistato una bara rigorosamente dei colori della loro squadra, hanno noleggiato un autentico carro funebre e uno degli amici si è trasformato per l’occasione in un sacerdote.

    Vi potrà sembrare una scelta azzardata, tuttavia gli amici di Keiran ormai non lo vedevano più, era come se fosse morto… e proprio da quel pensiero è nata l’idea di inscenare il suo funerale.

    ‘Negli ultimi mesi Keiran non solo non usciva più con noi, ma non rispondeva nemmeno alle telefonate o agli sms. Era come se fosse morto, così abbiamo avuto questa idea e quando siamo riusciti a convincerlo a uscire con noi per vedere il Mondiale di rugby, ad attenderlo c’era questa sorpresa’, hanno raccontato gli amici a un giornale locale.

    Così, dopo una meticolosa organizzazione, è arrivato finalmente il giorno dell’addio: Keiran, totalmente esterrefatto dinanzi all’opera geniale degli amici, ha dovuto persino sdraiarsi nella bara e assistere, da quel punto di vista, al suo funerale.

    E come se non bastasse, ha dovuto anche ascoltare tutta una serie di dediche, che i suoi amici avevano inserito in un libretto creato apposta per l’evento:

    ‘Molte grazie al carpentiere per aver fatto una bara magnifica e al vicario per aver celebrato una cerimonia composta e dignitosa. I nostri pensieri vanno tutti ai suoi amici in questo momento buio, loro non devono piangerlo ma solamente augurargli buona fortuna per la sua prossima vita. Keiran, per 18 mesi, ha cercato di mantenere viva l’amicizia con loro, ma alla fine non c’è stato nulla da fare e ora si sono aperte le porte del Paradiso’.

    438

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CuriositàStorie pazzesche
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI