I pittori più strani del mondo

I pittori più strani del mondo
da in Arte, Artisti, Curiosità, Gente strana, Pittori, Storie pazzesche
Ultimo aggiornamento: Martedì 17/11/2015 10:16

    Dimenticate le tele, ora la pittura si fa virtuale

    Ad ogni latitudine della Terra ci sono moltissimi artisti che cercano di esprimere la propria capacità creativa e il loro talento, ma alcuni di loro possono essere definiti i pittori più strani del mondo. Vi state chiedendo il perché? I motivi sono diversi, ma principalmente oggi passiamo in rassegna una serie di pittori più bizzarri e strani che hanno incuriosito il pubblico non tanto (o per lo meno, non soltanto) con le loro opere, ma soprattutto con le incredibili, strane e bizzarre tecniche usate per realizzarle. Eccoli…

    Lei è Irina Romanovskay e dipinge per protesta usando il seno. La sua storia è qui.

    Kira Ayn Varszegi è un’eccentrica artista che prima di altre ha utilizzato i suoi enormi seni per dipingere le tele.

    Lui è Pricasso, un artista australiano di nome Tim Patch che dipinge con il suo personalissimo pennello.

    Il pittore cieco Jeff Hanson, oltre a dipingere in maniera straordinaria offre i suoi lavori in beneficenza. La sua storia è qui.

    Un artista davvero particolare

    Gi elefanti sono mammiferi estremamente intelligenti, questa prova di estro artistico è una conferma ulteriore.

    Non è la prima e non sarà l’ultima, dato che è noto che le scimmie si divertono un sacco a usare i pennarelli. Questo dipinto è stato realizzato dall’orangotango Knobi insieme all’artista Sue Buck.

    Il robot che dipinge seguendo gli occhi

    Questo Robot riesce a dipingere come un vero artista sfruttando una tecnica particolare, ovvero ispirandosi al movimento degli occhi. La sua storia è qui.

    Artista dipinge velocissimo con le dita

    Questo artista lavora in strada e dipinge velocemente con le dita.

    Millie Brown è una pittrice londinese che realizza le sue opere ”bevendo” il colore per poi vomitarlo sulla tela.

    Hong Yi ha realizzato il ritratto di Yao Ming, un giocatore di basket degli Houston Rockets utilizzando un pallone al posto dei pennelli.

    Il pennello di Ani K è la sua lingua. L’artista intinge la lingua nel colore e ”lecca” la tela.

    L’artista brasiliano Vinicius Quesada usa il sangue umano per dipingere i suoi quadri, in particolare usa il suo sangue.

    852

    PIÙ POPOLARI