Yasmin Gasimova rifiuta di radere i peli del corpo: ”Non ho paura di essere pelosa”

da , il

    Yasmin Gasimova rifiuta di radere i peli del corpo: ”Non ho paura di essere pelosa”

    Con lo slogan Being hairy isn’t scary, la diciannovenne Yasmin Gasimova è diventata una beniamina delle femministe 2.0 dopo aver postato sul suo blog delle inequivocabili immagini del suo corpo non depilato. La ragazza ha spiegato i motivi che l’hanno portata a prendere questa ”drastica” decisione, fin da quando aveva 11 anni. Ora consiglia a tutte le donne di fare come lei, di ”liberarsi” dalla tirannia della ricrescita selvaggia e permettere alla propria sensualità e femminilità di esprimersi anche senza essere sfoltite al punto giusto. Secondo voi ha ragione?

    Il dibattito potrebbe durare all’infinito: i peli sul corpo della donna sono una cosa da eliminare o da ignorare? Bisogna per forza provare vergogna se non ci si è depilate? Perchè gli uomini sono considerati affascinanti e virili con la barba lunga, e le donne devono eliminare quattro peletti dal contorno delle labbra per non ricevere critiche e prese in giro?

    La giovane studentessa Yasmin Gasimova ha deciso di non eliminare più i peli del suo corpo, ad eccezione di rari casi (ammette di preferire ancora il ”disagio di radersi agli inevitabili sguardi di rifiuto che ti fanno sentire sporca”). Ha postato quindi foto che la ritraggono con le gambe nude piene di peli, primi piani del viso con la barbetta morbida sotto al mento, e poi le gambe, le ascelle, il pube… tutto il suo corpo ”al naturale”, insomma, per esigere il diritto delle donne di essere come sono.

    E orgogliosa ha rivendicato il suo diritto di far crescere liberamente i peli su tutto il suo corpo, senza il dovere di eliminarli per obbligo sociale: ”Essere pelosa non mi fa paura – confessa sicura Yasmin – In una società dove tutte le donne devono radersi per forza, non mi vergogno a dire che non lo faccio. Talvolta mi limito a una sfoltita al mio pube, ma solo quando vado in vacanza, o vado in piscina. Ho smesso di curare i peli del mio corpo da quando ho 11 anni: crescono troppo velocemente e dedicargli tutto quel tempo è un grande disagio per me”, conclude aggiungendo che secondo lei, i peli del corpo incolti la rendono più sensuale.