Trova un tesoro frugando nella spazzatura, lo dà ai malati di cancro e la sua vita cambia

da , il

    Trova un tesoro frugando nella spazzatura, lo dà ai malati di cancro e la sua vita cambia

    Ana dos Santos Cruz è una giovane mamma di 23 anni che vive in Brasile, e che è riuscita a cambiare la sua vita in maniera davvero curiosa. Ha lavorato per circa un anno, per dieci ore al giorno, spulciando tra le discariche di spazzatura vicino a San Paolo per poter portare a casa qualche soldo, da quando il padre di suo figlio è stato incarcerato per traffico di droga. Mentre rovistava tra i rifiuti ha notato un sacchetto di plastica, e ha deciso di aprirlo. All’interno c’erano degli assegni che qualcuno aveva buttato via. Lei ha deciso allora di restituirli disinteressatamente. Dopo quel gesto, per lei è iniziata una carriera di modella, che ora le permette di guadagnare da vivere per se’ e per suo figlio.

    Ana dos Santos Cruz è un’ex raccoglitrice di spazzatura che ha iniziato una carriera di modella dopo aver restituito un blocchetto di donazioni al Barretos Cancer Hospital. Il blocchetto era stato accidentalmente buttato via nei rifiuti dell’ospedale. Lei stava lavorando in quella discarica di Barretos, vicino a San Paolo nel sud-est del Brasile, da circa quattro mesi, per portare a casa uno stipendio per poter sfamare suo figlio Mauricio di tre anni.

    Dopo essersi resa conto che tra le mani aveva l’equivalente di 53mila sterline, questa mamma single ha deciso di andare in ospedale per consegnare personalmente il blocchetto al suo direttore. La ragazza ha raccontato di non avere mai avuto dubbi. Intervistata in un servizio andato in onda in un notiziario della TV locale, ha infatti detto: ”Non ho mai pensato di tenere quella busta. I pazienti ricoverati in ospedale ne hanno bisogno molto più di me”.

    Il suo gesto di altruismo ha spinto i vertici di un centro commerciale a invitarla ad essere la protagonista di una campagna pubblicitaria, e ora la bella mamma è in tv e sui cartelloni pubblicitari in città. Ana, che ha anche iniziato la scuola serale per completare i suoi studi, ha detto che già le sono arrivate altre offerte di lavoro come modella, e ha confessato: ”E ‘un sogno che si avvera. Mio figlio ama vedere la mia foto sulla strada. Questo è sicuramente quello che voglio fare della mia vita. Ora il mio sogno è quello di possedere la mia casa, dove posso avere una camera per me e un’altra per mio figlio”.

    Adesso le cose sono finalmente cambiate, ammette. Prima nessuno si accorgeva di lei, quando iniziava a rovistare nell’immondizia alle 8 del mattino e finiva alle sei di sera, portando solo due sterline a casa. Si sentiva invisibile, e per molti lo era. Poi, da quando la sua storia è diventata virale, la sua vita è cambiata, ed è diventata ricercatissima anche sui social. Lei stessa ha raccontato: ”Ero abituata ad essere invisibile, oggi invece molte persone mi chiedono l’autografo per strada e tantissimi mi contattano su Facebook chiedendomi l’amicizia e scrivendomi messaggi”, e conclude con un messaggio da condividere: ”Spero di mostrare alla gente che nella vita, per quanto difficile sia, essere onesti è sempre la cosa migliore da fare”.