Vigile lo multa, giudice dà di matto: ”Lei non sa chi sono io” e finisce davanti al Csm

Vigile lo multa, giudice dà di matto: ”Lei non sa chi sono io” e finisce davanti al Csm
da in Buone notizie, Curiosità, Magistratura, Multe, Vigili urbani, Csm
Ultimo aggiornamento:
    Vigile lo multa, giudice dà di matto: ”Lei non sa chi sono io” e finisce davanti al Csm

    Il giudice Pier Franco Bruno aveva insultato e quasi minacciato un vigile che gli stava facendo la multa perché l’auto del magistrato era in divieto di sosta. Dopo aver dato di matto per la strada, essere stato messo sotto processo a Perugia per le sue escandescenze (il gip ha comunque deciso per l’archiviazione), ora il giudice ‘nervoso’ attende la decisione del Csm che dovrà decidere se sanzionarlo o meno.

    Il giudice del Tribunale di Sorveglianza Pier Franco Bruno si era arrabbiato molto per la multa e al vigile si era rivolto con tono duro: ”Io sono un magistrato della Corte costituzionale, la multa me la deve togliere e basta”. Al vigile rimasto impassibile aveva pure detto: ”Sappia che tutto questo avrà un seguito”. E infatti il 17 aprile 2015 è il giorno del processo del giudice davanti al CSM che per aver offeso l’onore e il decoro di un pubblico ufficiale ora rischia una sanzione disciplinare.

    193

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Buone notizieCuriositàMagistraturaMulteVigili urbaniCsm
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI