Dalla Mesopotamia la lettera di reclamo scritta 3750 anni fa

Dalla Mesopotamia la lettera di reclamo scritta 3750 anni fa
da in Archeologia, Curiosità, Storie pazzesche, Siti archeologici
Ultimo aggiornamento:
    Dalla Mesopotamia la lettera di reclamo scritta 3750 anni fa

    Dalla Mesopotamia arriva una testimonianza straordinaria: la ‘primalettera di reclamo scritta da un consumatore che si lamentava con il fornitore per aver ricevuto un servizio scadente. Questa tavoletta d’argilla del 1750 a.C. scritta a caratteri cuneiformi e ritrovata in un sito archeologico della città di Ur, in Iraq, raccoglie le proteste di un consumatore deluso, un certo Nanni. Ecco quello che c’è scritto.

    Anche ai tempi dei Babilonesi dell’Antica Mesopotamia i consumatori delusi scrivevano lettere di reclamo.

    In questo caso l’autore del testo è un certo Nanni, che scrive a un signore che si chiama Ea-nasir denunciando la bassa qualità dei lingotti di rame fatti recapitare dal fornitore. Una seconda consegna sarebbe arrivata in ritardo e dopo un viaggio nella direzione sbagliata.

    Per questo il Nanni, arrabbiato, scrive ‘Per chi mi hai preso, per trattarmi con un tale disprezzo?‘ .

    La tavoletta risalente al periodo paleobabilonese (1800-1600 a.C) fa parte delle collezioni del British Museum di Londra, ma dopo che un utente l’ha postata su Reddit definendola ‘un’antica lettera di reclamo al servizio consumatori’, l’immagine è diventata virale.

    236

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArcheologiaCuriositàStorie pazzescheSiti archeologici

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI