Seed, il ristorante alle Hawaii che offre un nuovo inizio per ex prostitute e carcerati

Seed, il ristorante alle Hawaii che offre un nuovo inizio per ex prostitute e carcerati
da in Buone notizie, Curiosità, Prostituzione, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:
    Seed, il ristorante alle Hawaii che offre un nuovo inizio per ex prostitute e carcerati

    Non solo ex prostitute o carcerati, ma anche altre persone che hanno bisogno di una mano per riscattarsi hanno potuto (e possono) contare su Seed, un ristorante molto particolare che si trova alle Hawaii. Questo luogo di ristorazione ha una missione sociale: quella di reinserire nella comunità i soggetti più a rischio, che sono stati in qualche modo emarginati dalla società. A realizzare questo ristorante solidale sono stati Jordan e Sonya Seng

    Seed Restaurant è un post speciale, è stato fondato da Jordan e Sonya Seng, leader della comunità Bluewater Mission, una chiesa aconfessionale che gestisce una serie di case di recupero per i soggetti a rischio nelle Hawaii. Il problema fondamentale era riuscire a reintegrare veramente le persone nella società, e dato che trovare un posto di lavoro per gli ex detenuti e le ex prostitute era piuttosto difficile, allora hanno deciso di crearli dal nulla.

    E’ così partito il progetto Seed, un ristorante a scopo di lucro, messo in piedi per fornire posti di lavoro flessibili nella comunità. Il ristorante – che serve pasti sani e di provenienza locale – è gestito quindi dagli ex detenuti, da ex prostitute, da donne vittime di violenza domestica, da tutti quelli che sono stati salvati dal traffico di esseri umani, dagli emarginati, dagli ultimi. Tutto per riabilitare le persone e dare loro un’opportunità.

    Seed è espressione di un’intera comunità di persone‘, hanno detto i Seng.

    Accanto al personale in riabilitazione (che quindi cambia di volta in volta) c’è uno staff supplementare di dipendenti ‘stabili’ oltre che gruppi di volontari che a turno coprono il lavoro di due giorni a settimana. Il cibo è locale, i clienti soddisfattissimi!

    388

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Buone notizieCuriositàProstituzioneViolenza sulle donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI