Scoperta la casa di Gesù Cristo? I dubbi restano

da , il

    Scoperta la casa di Gesù Cristo? I dubbi restano

    Gli archeologi che lavorano a Nazareth, nella moderna Israele, hanno individuato una casa risalente al I secolo che potrebbe essere stata abitata da Gesù Cristo negli anni della sua giovinezza. Ma i dubbi sono tanti. Questa è la vera casa di Gesù?

    È impossibile dirlo con certezza, ha ammesso lo stesso professore che sta seguendo i lavori di ricerca, Ken Dark, in un articolo pubblicato sulla rivista Biblical Archaeology Review: ‘D’altra parte, non vi è alcuna buona ragione archeologica perché una tale identificazione possa essere ritenuta reale’, ha spiegato.

    Allora di cosa si parla? Di un antico edificio dalle pareti di pietra, risalente al I secolo, periodo in cui Gesù visse. E questo è l’unico dato certo.

    L’archeologo inglese Ken Dar ha pure spiegato che le uniche recuperate finora sono i racconti dei locali che si tramandano la notizia che proprio qui è vissuto il Messia dei cattolici. Ma di prove provate che Gesù abbia davvero vissuto in questi luoghi, ancora non ne sono state mostrate, nemmeno da lui.