Sindrome di Treacher Collins: modello visita i bimbi malati per dare speranza

da , il

    Sindrome di Treacher Collins: modello visita i bimbi malati per dare speranza

    Jono Lancaster è un uomo molto coraggioso che ha deciso di girare il mondo per incontrare i bambini che soffrono, come lui della sindrome di Treacher Collins. Dopo essere stato al centro di un servizio giornalistico della BBC, Jono ha fortemente voluto lanciare un messaggio sia ai bambini che hanno la patologia, sia agli adulti, raccontando la sua vita e esortando tutti a reagire di fronte alle avversità.

    Jono Lancaster soffre della sindrome di Treacher-Collins ma ciò non gli ha impedito di prendere in mano la sua vita e di diventare pure un modello.

    L’incidenza della malattia nel mondo è di una persona malata su 50mila. Si tratta di una condizione molto rara che influisce sullo sviluppo di ossa e tessuti del viso. Il volto di Jono è sprovvisto di zigomi il che ne provoca una caduta degli occhi verso il basso, problemi di vista, di masticazione e di udito.

    Anche attraverso i vari documentari mandati in onda dalla BBC (uno si intitola ‘Love Me, Love My Face’), il giovane Jono dice ai bambini di tutto il mondo: tenete duro, perchè anche voi ce la farete.

    Al proposito, Jono nel corso di un viaggio in Australia ha programmato una tappa ad Adelaide per incontrare il piccolo Zackary Walton, un bimbo di due anni che soffre anche lui della sindrome di Treacher-Collins.

    La mamma Sarah ha organizzato l’incontro, e Jono ha commentato: ‘Mi sarebbe piaciuto, quando ero piccolo, incontrare qualcuno come me, qualcuno che avesse trovato un lavoro, un partner e mi dicesse: sono cose che puoi fare anche tu‘.

    Il viaggio di Jono è proseguito in tutta l’Australia con una serie di appuntamenti in cui ha incontrato tanti altri bambini a cui ha trasmesso un po’ di speranza.