Le tavole Ouija a Natale sono pericolose come l’Ebola, parola di esorcista

da , il

    Le tavole Ouija a Natale sono pericolose come l’Ebola, parola di esorcista

    Sacerdoti esperti in esorcismi e investigatori di fenomeni paranormali stanno mettendo in guardia la popolazione in Irlanda raccomadando, soprattutto ai più giovani, di non comprare le tavole Ouija come regali di Natale, e non giocarci assolutamente durante le festività natalizie, a meno che non si voglia invitare le forze demoniache ad entrare nelle proprie case. Gli spiriti maligni, infatti, sarebbero all’erta in questo periodo in cui si celebra la nascita di Gesù.

    Abbiamo già parlato e avvertito anche i più scettici del potenziale pericolo di realizzare una seduta spiritica in casa, semplicemente usando una tavola Ouija.

    In questo periodo, in particolare con l’uscita nel periodo natalizio del film che vede protagonista Olivia Cooke, nei negozi si stanno vendendo parecchie tavole per interpellare gli spiriti. L’8 gennaio arriva al cinema ‘Ouija‘, nuovo thriller soprannaturale diretto da Stiles White (nel cast anche Ana Coto e Daren Kagasoff) che racconta la storia di un gruppo di giovani che, in seguito alla morte di un’amica cerca di comunicare con lei, entrando però in contatto con oscure forze dell’aldilà.

    E’ come andare in alcune parti dell’Africa a dire che si è immune da Ebola‘, hanno chiarito gli esorcisti irlandesi.

    Vari sacerdoti esperti in esorcismi hanno avvertito quindi specialmente i più giovani, raccomandandosi di non giocare con gli spiriti inconsapevolmente. Si potrebbe aprire un varco a qualche entità non proprio bonaria. E se è facile farli entrare in questa dimensione, a quanto pare è molto più difficile disfarsene.

    La gente, soprattutto i giovani e gli adolescenti rischiano di sperimentare le tavole Ouija come un capriccio. Molti peccano di ingenuità nel pensare che stanno contattando solo le anime buone dei propri cari defunti. Il problema è che rispondono anche i cattivi.