NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

10 Storie vere di baci strani e incredibili

10 Storie vere di baci strani e incredibili
da in Amore, Curiosità
    10 Storie vere di baci strani e incredibili

    Di seguito abbiamo raccolto 10 storie incredibili che riguardano baci, tipi di baci e gente impegnata a baciare. Siamo sicuri che a tutti piaccia ricevere un bel bacio appassionato, ed è proprio questo il motivo che ci porta a spendere, in media, circa due settimane della nostra vita a baciare qualcuno. Sapevate che – labbra su labbra – trascorriamo circa 336 ore baciando?

    Una ragazza di 18 anni è morta dopo aver baciato il suo fidanzto per la prima volta. Jemma Benjamin era un timida studentessa alla University of Wales e sperava di viaggiare per il mondo insegnando l’inglese e praticando sport. Nel mese di aprile 2009, tuttavia, la tragedia l’ha colpita. Benjamin era insieme a Daniel Ross, 21 anni, con il quale, teneramente, si scambiò un bacio. Pochi secondo dopo però collassò tra le braccia del suo amico. Dall’autopsia non si iruscì a stabilire il motivo del decesso. Si ritiene che la ragazza sia morta di SADS – sindrome della morte improvvisa aritmica.

    Fino a poco tempo, Jane Wyman e Regis Toomey hanno mantenuto il record del bacio più lungo della storia del cinema, nel film del 1941, You’re In the Army Now. Il bacio ha fatto la storia del grande schermo. Wyman e Toomey si sono baciati per tre minuti e cinque secondi. Nel 2010, il regista Nicole Conn ha deciso di provare a gudagnare il record. Conn ha scritto e diretto Elena Undone, interpretato da Necar Zadegan e Traci Dinwiddle, film che racconta una storia d’amore lesbo. Il nuovo record è di tre minuti e venti di durata del bacio tra Zadegen e Dinwiddle.

    Ad esempio negli Stati Uniti esistono anche leggi bizzarre che vietano di baciare. In Indiana è illegale per gli uomini con i baffi ‘baciare abitualmente gli esseri umani’. A Colorado Logan County, agli uomo è vietato baciare una donna mentre lei dorme. A Hartford, nel Connecticut, gli uomini hanno il divieto di baciare la moglie di domenica perchè la domenica è il giorno di riposo anche di dio.

    Nel corso degli anni, molte persone hanno cercato di vincere il titolo di bacio più lungo, ma nessuno è ancora riuscito a battere batte Ekkachai e Laksana Tiranarat. I due si baciarono per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi di fila, tra il 12 e il 14 febbraio 2013. L’evento che li ha consacrati vincitori del Guinness dei primati si tenne a Pattaya, in Thailandia.

    Gli uccelli si baciano e si vomitano addosso, in segno di affetto. Certo, non tutti gli uccelli. E’ il caso di un pappagallo noto col nome di Amazzone occhirossi.

    Dopo aver selezionato un partner adatto, questi pappagalli si dedicano al bacio alla francese. Non solo schiudono il becco, ma giocano con le rispettive lingue. Se tra i due scoppia la chimica, il maschio poi vomita nella bocca del pappagallo femmina, offrendo questo ‘dono’ come segno di intimità.

    Nella versione originale del classico dei fratelli Grimm del 1812, Il principe ranocchio, non c’era il bacio dato dalla principessa alla rana, per trasformarla in un bellissimo principe. Per avere il suo bel fidanzato, la protagonista della favola lo schiacciava su un muro. Nel 1823, il traduttore inglese Edgar Taylor rese la storia un po’ più romantica, facendo rompere l’incantesimo del principe con un bacio. Il problema grave fu che da allora, la storia ha incantato i bambini e, dopo che nel 2010 la Disney ha rilasciato il film di animazione, La principessa e il ranocchio, un focolaio di salmonella ha contagiato ben 50 bambini.

    Con il termine bacio della morte si voleva indicare la pistola-rossetto usata dal KGB durante la guerra fredda. Questa pistola a forma di tubetto di rossetto conteneva un unico colpo da 4,5 millimetri ed era talmente piccola da poter essere nascosta senza problemi all’interno di una tasca o in una borsa. Una di queste pistole è custodita accanto all’Aston Martin di James Bond nel Spy Internazional Museum di Washington, DC.

    In Birmania vi è un rituale in cui una donna deve baciare la testa di un cobra tre volte per compiacere il dio della fertilità. In Kentucky, Jamie Coots, pastore pentecostale e incantatore i serpenti, apparso anche sul National Geographic, ha provato a ipnotizzare un rettile per farlo andare in trance, per poterlo baciare, sostenendo che coloro che sono unti da dio non hanno niente da temere. E’ morto a febbraio 2014, morso da un serpente a sonagli, che stava tentando di baciare durante un servizio.

    Il primo bacio interrazziale messo in onda nella storia della tv è stato quello visto in Star Trek, tra il capitano Kirk (William Shatner) e il tenente Uhura (Nichelle Nichols). Il bacio, originariamente non era stato pensato per coinvolgere Uhura e Kirk, perchè in realtà doveva essere baciato Spock (Leonard Nimoy).

    Terminiamo questi racconti sui baci citando alcuni aneddoti che riguardano la band musicale Kiss, il bacio rock per eccellenza, appunto. La bizzarra glam band dei Kiss era formata da Gene Simmons, Paul Stanley, Ace Frehley e Peter Criss. 1) La lingua di Gene misura più di 7 pollici. 2) Già nei primi anni 1970 dovettero cambiare il famoso logo del loro nome in Germania, perché la “SS” si presentavano come il simbolo dell’esercito nazista. 3) In genere, visto che gli abiti indossati erano tutti in pelle, per evitare la proliferazione di germi e batteri, i componenti della band erano soliti spruzzarvi sopra grandi quantità di disinfettante. 4) Il chitarrista Ace Frehley una volta incollò praticamente ogni mobile nella sua camera d’albergo al soffitto, durante il tour. 5) Nel 1983, Gene Simmons ha rifiutato il ruolo di protagonista nel film Flashdance. Pensava fosse troppo romantico e potesse danneggiare la sua immagine. 6) Marvel Comics stampò un libro a fumetti sui Kiss nel 1977. Il sangue di ogni membro della band fu usato per la stampa del fumetto.

    1161

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmoreCuriosità
    PIÙ POPOLARI