Cosa significa essere un hipster oggi?

Cosa significa essere un hipster oggi?
da in Abbigliamento, Curiosità, Occhiali
Ultimo aggiornamento:

    Cosa significa essere un hipster, oggi? Come si vestono gli hipster? Che musica ascoltano? Coloro che si sentono hipster seguono uno stile alternativo e probabilmente ciascuno di loro pensa di essere in una posizione di avanguardia. Obiettivo primario di un buon hipster è andare controcorrente, essere anticonformisti fino allo stremo, fino cioè a conformarsi nella ricerca di un ambito fuori dal comune in cui vivere.

    Se il vero hipster, quello di una volta, quello degli esordi, amava davvero il pensiero indipendente, era espressione vera della contro-cultura, di una certa politica progressista, di una nuova scena artistica e musicale totalmente indipendente, e si muoveva nei grandi centri cosmopoliti come New York, Chicago e San Francisco, l’hipster di oggi ha perso molte di queste peculiarità, in favore di una sorta di ‘hipsterismo’, di moda, di clichè dell’alternativo.

    Con il termine hipster, negli anni Trenta negli Usa si descrivevano gli appassionati bianchi del be-bop, del jazz. L’anticonformismo dei neri-bianchi d’America centra poco con il fenomeno odierno. Cosa significa essere un hipster oggi? L’intelligenza sottile e l’arguzia che caratterizzavano i primi ‘adepti’ si sono perse per strada in favore di un più quieto e innocuo qualunquismo. Forse.

    Ormai si è persa pure la connotazione geografica del fenomeno, la sottocultura dei giovani dai venti ai trentanni si è uniformata tra i continenti, un hipster a Londra è uguale a un hipster di Milano come a New York, tutti sono accomunati dalla ricerca di un’autenticità persa in un non-si-sa-quale passato (ecco perchè l’abbigliamento vintage è estremamente amato), tutti sono più o meno inconsapevoli della propria sessualità, tutti ostentano modi distinti e raffinati, anche nella ricerca dei cibi o dei luoghi da frequentare. Nonchè della musica da ascoltare. Ma qui l’argomento diventa una voragine infinita, perchè si potrebbe discutere ore e ore su cosa sia davvero Indie ai nostri giorni.

    Come si veste un hipster? Partiamo dal concetto che gli hipster sono all’opposto dei consumatori mainstream, quindi più la moda è vintage e meglio è. I ragazzi hipster indossano quasi solo jeans attillati, mentre le donne preferiscono i leggings. Ai piedi vanno indossate scarpe da ginnastica vecchia scuola, e sul viso vanno posti occhiali con montature improbabili. Quale look per l’hipster di oggi? Sia gli uomini che le donne esibiscono acconciature androgine simili che comprendono combinazioni di tagli dal ciuffo disordinato, con o senza frangia laterale.

    Anche se in molti pensano che gli hipster non si lavano, questo non è del tutto corretto. Anche se alcuni hipster fanno parte del movimento anti-shampoo, l’igiene in genere è curata e vengono usati saponi ecologicamente sostenibili. Per quanto riguarda l’alimentazione, gli hipster amano coltivare il proprio orto, in genere sono vegetariani e scelgono cibi eticamente sostenibili.

    464

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbigliamentoCuriositàOcchiali
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI