NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I mestieri più strani del mondo

I mestieri più strani del mondo
da in Curiosità
Ultimo aggiornamento:

    Pensate che il vostro lavoro sia assurdo? Probabilmente non siete a conoscenza dei mestieri più strani del mondo, i lavori più assurdi visti in giro per il mondo, accomunano sia professionisti che gente disperata, ma con evidenti esigenze di guadagnare, e sono molti i lavori strani che le persone svolgono per portare a casa qualche soldo e provare a sbarcare il lunario. Se anche voi siete alla ricerca di un impiego, alla fine della lettura potrebbe venirvi in mente un’idea vincente da mettere in pratica, ricordando sempre che c’è gente che ha fatto i soldi in maniera davvero molto creativa!

    E’ da non crederci ma è così, succede a New York, dove le madri pagano degli “organizzatori professionali” fino a 1000 dollari per il confezionamento dei bagagli dei loro figli, spediti verso le colonie estive. Barbara Reich è una di queste consulenti, guadagna 250 dollari all’ora e, dice, a volte ha bisogno di molto tempo, fino a quattro ore, per aggiustare adeguatamente gli zainetti dei bambini con tutte le cose che possono necessitare al campo.

    La famiglia Mueller ha stipulato un accordo veramente unico con le agenzie immobiliari che hanno nei listini delle case di lusso. Il contratto di locazione? E’ molto particolare: questa famiglia ha accettato di vivere in case a cinque stelle, pagando prezzi stracciati, a condizione di mantenere le dimore sempre pulitissime. Gli specchi devono essere cristallini in ogni momento, e i letto devono sembrare immacolati.

    Quando un potenziale acquirente vuole vedere la casa, la famiglia deve letteralmente scomparire. E nel caso l’abitazione venga acquistata, loro devono essere pronti a muoversi immediatamente e abbandonare tutto in brevissimo tempo, per trasferirsi in una nuova residenza deluxe!

    Nel 2013, l’Hotel Finn, nel cuore di Helsinki, era alla ricerca di un “dormiente professionale” per testare il comfort delle sue 35 camere. Occupazione dell’impiegato in questione era anche l’aggiornamento di un intero blog dedicato. Il direttore dell’hotel, Tio Tikka, cercava infatti anche una “persona dinamica per scrivere un blog di qualità“.

    Essere in grado di assopirsi a comando non era il solo requisito professionale richiesto.

    Si richiedeva anche la capacità di parlare un fluente finlandese e la conoscenza della lingua inglese. Inoltre, saper parlare anche la lingua russa era considerato un vantaggio. Ma l’Hotel Finn non ha inventato niente, già nel 2010 una donna cinese, tale Zhuang, fu selezionata – su 7.800 candidati – per testare letti in hotel per una piattaforma di viaggi online.

    Guardare la vernice mentre si secca sembra essere un lavoro noioso, ma in realtà è molto più affascinante di quanto si potrebbe pensare. E in ogni caso fa guadagnare! Negli ultimi quattro anni, il Dott. Thomas Curwen ha lavorato per la società di vernici Dulux, e il suo lavoro consisteva nel guardare la vernice secca. Il trentaquattrenne è un ricercatore di Twyford, nel Berkshire.

    Il suo lavoro a tempo pieno consiste nell’osservare attentamente i colori cangianti e le singoli particelle di vernice, proprio mentre si sta asciugando.

    Il tutto viene svolto sia ‘dal vero’, cioè sulle pareti, sia sotto un microscopio. E’ un lavoro piuttosto importante, perché assicura che le vernici siano durevoli e non cadano al minimo tocco.

    Tuffarsi da una scogliera nelle acque richiede coraggio e moltissima precisione. I più bravi potrebbero immaginare di fare tutto questo come lavoro. Come? Il Red Bull Cliff Diving World Series è un tour che fa il giro del mondo ed è piuttosto famoso. Solo i più bravi tuffatori professionisti, in possesso di straordinarie doti fisiche e psicologiche, potranno ambire al titolo di campione: quando non c’è spazio per l’errore, e si è esposti alla forza di gravità senza alcuna protezione, solo chi riesce a mantenere massima concentrazione e totale controllo del proprio corpo può eseguire il tuffo perfetto. Il viaggio tocca i Caraibi, Nord America, Sud America ed Europa.

    Dopo la tragedia del Titanic nel 1912, fu istituita l’International Ice Patrol, un’organizzazione con lo scopo di monitorare la presenza di iceberg in Atlantico e nel Mar Glaciale Artico. E’ gestita da United States Coast Guard, ma è finanziata da 13 nazioni interessate nella navigazione trans-atlantica.

    Tra i suoi compiti c’è pure la segnalazione dei movimenti degli enormi pezzi di ghiaccio, per motivi di sicurezza. Il lavoro dell’IIP è vitale quindi pure per le compagnie petrolifere, che pagano uomini per sorvegliare le loro piattaforme di estrazione del petrolio. Si stima che dai 20.000 ai 40.000 iceberg si muovano ogni anno, dalla Groenlandia, spostati con la corrente nel Nord Atlantico. Gli iceberg diventano potenziali pericoli per le installazioni petrolifere al largo della costa di Terranova. Gli spostatori di Iceberg tengono d’occhio le strutture, e quando un iceberg è identificato come una minaccia immediata lo rimorchiano fuori della zona di pericolo.

    Non è sicuramente quello che avete in mente dopo la laurea all’università, ma fare lo spaventapasseri umano è il lavoro che ha cominciato a svolgere uno studente che si è laureato in musica e in inglese, nel 2012. Jamie Fox, che si era appena laureato alla Bangor University, è stato ingaggiato per suonare un ukulele, una fisarmonica e un campanaccio per spaventare le pernici che occupavano un campo a Norfolk. Jamie è stato pagato 250 euro a settimana per indossare un cappotto arancione e suonare gli strumenti in un campo di dieci ettari coltivato a colza, dove gli uccelli restavano del tutto imperturbati dagli spaventapasseri ordinari.

    Solitamente sono gli autisti, o i camionisti che aiutano gli autostoppisti, offrendo loro un passaggio, ma nella capitale dell’Indonesia accade proprio il contrario. Gli autostoppisti professionali sono pagati per mettersi in auto con sconosciuti che necessitano di aiuto per raggiungere la loro destinazione più velocemente. Jakarta è la sesta più grande metropoli del mondo, ha una popolazione di oltre 30 milioni di persone e circa 20 milioni di vetture immatricolate. Purtroppo, le sua infrastrutture sono molto meno avanzate rispetto a quella di altre grandi città come New York, Tokyo e Singapore, il che significa che il traffico è terribile. Per smaltirlo, le autorità hanno creato le zone “tre in uno”, che possono essere raggiunte solo da veicoli che trasportano almeno tre passeggeri. La misura ha avuto successo in una certa misura, solo che ha anche generato un intero nuovo mercato, quello degli autostoppisti professionali che si offrono ai pendolari, appunto. In un paese dove la maggior parte delle persone vive con meno di un dollaro al giorno, il guadagno puà arrivare a 7,50 dollari per un paio d’ore di ‘lavoro’. Raccogliere autostoppisti per accedere a Jakarta sarebbe illegale, per cui in genere, se fermati, gli sconosciuti fingono di essere conoscenti.

    Ecco un lavoro da sogno per chi ama la carne alla griglia: cosa c’è di meglio che testare i barbecue ogni giorno della vostra vita? E’ quello che deve avere pensato Daniel Vaughn, che per divenire il primo critico a tempo pieno di barbecue ha lascaito il suo bel lavoro di architetto. Ora lui, dopo aver iniziato a scrivere per la rivista Texas Monthly, ora mette la sua firma su numerosi giornale in America. Questo lavoro lo ha tanto entusiasmato che ha anche pubblicato un libro, The Prophets of Smoked Meat: A Journey Through Texas Barbecue, che suona ‘I Profeti della carne affumicata: un viaggio nel Barbecue in Texas’. Miglia e miglia tra ristoranti e barbecue: deve essere proprio faticoso!

    La tradizione che circonda i funerali in Cina e a Taiwan prevede che si mette in scena un evento drammatico che sia circondato dall’atmosfera giusta. Le famiglie benestanti quindi noleggio delle prefiche che piangono, cantano e strisciano sulla terra per mostrare il loro dolore. La tradizione di assumere prefiche, con gli ultimi anni, però, sta lentamente morendo. Mentre le vecchie generazioni ancora apprezzano il loro ruolo nella realizzazione di un funerale drammatico, i giovani di Taiwan hanno iniziato a optare per eventi più riservati. La pratica è comunque vietata in alcune parti del paese.

    Nel 2013, una giovane studentessa ha ottenuto il lavoro che aveva sempre sognato: cioè essere una creatice dei modellini Lego. Hannah Kirkham, 11 anni, di Long Hanborough, Oxfordshire, ha ottenuto un lavoro al Legoland Windsor Resort dopo che il suo modello di un gatto è stato premiato da una giuria, e lei ha vinto l’opportunità di lavorare presso il parco a tema. Tra le mansioni della giovane lavoratrice c’è mantenere e aggiornare alcuni dei 1800 modelli Lego conservato presso il Legoland Hotel.

    1699

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità
    PIÙ POPOLARI