Piercing alla bocca, alle gengive, ai denti e alle labbra. I più estremi

Piercing alla bocca, alle gengive, ai denti e alle labbra. I più estremi
da in Bellezza, Curiosità, Gente strana
Ultimo aggiornamento:

    Siete amanti del piercing? Siete interessati ai piercing alla bocca, alle gengive, ai denti, alla lingua o alle labbra? Sapete che esistono tanti tipi di piercing che cambiano nome in base a dove sono posizionati? Nel mondo ci sono molte persone che amano le modificazioni corporee, e alcuni non temono soluzioni estreme, anzi. Se vi siete incuriositi e ne volete sapere di più, non dovete fare altro che continuare a leggere!

    La bocca si può ‘abbellire’ con differenti tipologie di piercing che possono essere praticati su ciascuna guancia, forando dall’esterno verso l’interno, sulle labbra o sulla lingua.

    I molti tipi di piercing esistenti, in genere sono conosciuti con dei nomi anglosassoni, perchè è proprio nel Regno Unito e in Usa che è nata la moda e si è sviluppata questa pratica.

    Alcuni dei fori tradizionalmente eseguiti dalle popolazioni tribali mantengono invece il loro nome originario.

    Al labbro superiore possiamo quindi applicare due piercing, uno per lato, per ottenere un Angel Bite (morso d’angelo).

    Il Labret è un piercing abbastanza comune, è quello che si trova sotto il labbro inferiore, a destra o sinistra. Se il foro segue una direzione verticale avremo il Vertical Labret.

    Quello centrale si chiama Central Labret. Monroe (o Madonna) è il piercing fatto a destra o a sinistra del labbro superiore.

    Medusa è il nome del piercing fatto nell’incavatura centrale del labbro superiore. Il Vertical Medusa, anche conosciuto come Jestrum si trova direttamente sotto il setto nasale.

    Partendo da qui possiamo moltiplicare all’infinito (o meglio in base a quanto spazio resta sul viso) i fori, e di conseguenza le combinazioni.

    Due labret messi uno accanto all’altro creeranno lo Spider Bite (morso di ragno), se il doppio piercing è su ogni lato invece si avrà lo Snake Bite (morso di serpente). Se i fori sono molto vicini si ha il Dolphin Bite (morso di delfino).

    Il labret è un tipo di piercing straordinariamente comune, e probabilmente se non l’avete voi, conoscete qualcuno che lo indossa. Alcuni decidono di allargare questo foro, come si fa in genere sul lobo delle orecchie, inserendo nel piercing un dilatatore di plastica trasparente.

    In questo modo si apre una vera e propria finestra nella bocca e nelle gengive delle persone, e la sensazione che si ha guardando il viso di questi soggetti è piuttosto strana. Vedendo quanto altera la forma del labbro inferiore, c’è comunque da chiedersi se sia difficile mangiare con un oggetto – almeno all’apparenza – così invasivo.

    Frowny o Anti-Smiley è il piercing fatto al frenulo della lingua inferiore. Lower Fraenum, anche conosciuto come Smiley: è il piercing fatto al frenulo superiore, tra labbro e gengiva.

    Tongue: è il piercing fatto sulla lingua e può essere di diversi tipi. Venom Bite: è il piercing fatto a destra e a sinistra della lingua.

    Più piercing generano combinazioni personalizzabili. Shark Bite è simile allo spider bite ma è fatto anche nella parte opposta. Il Cyber Bite è un insieme di piercing formato da un medusa e un central labret. Dahlia Bite è formato da due piercing posti agli angoli della bocca. Canine Bite: è un insieme di piercing formato da Angel bite e Snake bite.

    742

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaCuriositàGente strana
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI