Comuni italiani dai nomi strani

da , il

    Uno dei primati della nostra bella Italia è quello di avere un gran numero di città con nomi strani, ridenti località che hanno la fortuna di avere nomi particolarmente fantasiosi. Non bisogna andare fino a Fucking, frazione del comune austriaco di Tarsdorf, nella regione occidentale dell’Alta Austria chiamata Innviertel, o a ‘Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysilio-gogogoch’ accogliente cittadina del Galles che detiene il record di nome più impronuniciabile (è composto da ben 58 lettere!), perchè il Belpaese è pieno di località dai nomi bizzarri. Iniziamo un viaggio nella toponomastica dei Comuni italiani dai nomi strani, geniali o divertenti, contenenti palesi doppi sensi o riferimenti volgari. C’è da ridere!

    LEGGI ANCHE>>>IL COGNOME PIU’ DIFFUSO IN ITALIA

    Scorrendo in veloce rassegna secoli di vita umana, i toponimi permettono di ricostruire la storia delle popolazioni avvicendatesi in una data località, ed infatti molti nomi degli oltre 8mila Comuni italiani fanno pensare ad un passato contadino, la vita bucolica a contatto con gli animali ha generato: Bovino (Foggia), Gallina (Reggio Calabria), Paperino e Cantagallo (Prato), Bagnacavallo (Ravenna), Strangolagalli (Frosinone), Bufalina (Pisa) Ramazzano le Pulci (Perugia), Saltalavacca (Firenze), Cane (Brescia), Gatto (Catanzaro), Topina (Siena), Pavone (Torino) e Tortora (Cosenza).

    Tra i nomi a luci rosse: Bellano (Lecco) e Belsedere (Siena) potrebbero farvi pensare a Sesso in provincia di Reggio Emilia. Sempre in Emilia Romagna c’è Gnocca in provincia di Modena, e più a sud, nel foggiano c’è Troia. In provincia di Siena potete trovare Pelose, L’Amorosa e visitare Orgia. Dopo Fallo (Chieti), Trepalle (Livigno) e Uccellone (Piacenza), in provincia di Pistoia c’è La Sega, e, tornando nel ravennate, potete giungere a Godo.

    Volete ingannare l’attesa con una partita a carte? Visitate Scopa (Vercelli) o, se amate i giochi da tavolo, andate a Monopoli (Bari). Si manda tutto a Pallino (Urbino) per poi tornare a Bomba (Chieti). Vi consigliamo di non andare in vacanza a Rubano (Padova) e a Rivoltella (Pavia), perchè potrebbe essere pericoloso (si fa per ridere, non ce ne vogliano gli abitanti!), anche se potreste trovare qualche Bastardo (Perugia) pure sull’Isola del Mortorio (Sardegna), e di conseguenza ci potrebbe pure scappare una Femminamorta (Messina) o un Omomorto (Alpi Apuane).

    Augurandovi la Buonanotte (Chieti) vi ricordiamo che se vi spostate con un mezzo di locomozione qualsiasi, assicuratevi di non transitare per Rottofreno (Piacenza), perchè la prossima tappa potrebbe essere Loculi (Nuoro) o Camposanto (Modena)!