Le opere di Mario Sironi (Foto)

1 di 46
    continua
    http://www.nanopress.it/cultura/foto/le-opere-di-mario-sironi_3451.html
    Le opere di Mario Sironi
    Le opere di Mario Sironi. Le opere di Mario Sironi sono tra le più significative dell'arte italiana di tutto il Novecento. A metà strada tra comunicazione etica e civile ed esperienza estetica totalizzante, la produzione artistica di Sironi si distingue per il forte senso di plasticità e di colore, derivanti da modelli arcaici pre-rinascimentali. Nato a Sassari nel 1885, Mario Sironi è stato pittore, scultore, illustratore, grafico e architetto. Dopo un primo approccio al divisionismo aderisce, nel 1913 a Milano, al movimento futurista, per passare poi, per un breve periodo, a quello metafisico. Nel 1922 è tra i promotori del gruppo del Novecento, un movimento che aveva come fine comune il recupero della tradizione artistica italiana. Nello stesso periodo si dedica ad un realismo metafisico che esprime attraverso la rappresentazione delle periferie urbane, tra i soggetti preferiti di tutte le sue opere. Durante gli anni Trenta diventa uno degli interpreti più significativi delle tematiche fasciste dedicandosi, al contempo, ad altre espressioni artistiche come il murales, la scenografia e il recupero di arti antiche, tra le quali il mosaico e l'affresco. Soprannominato 'pittore tragico' a causa delle sue ultime opere, dall'intensa espressività decostruttivata, si spegne a Milano nel 1961, a causa di una broncopolmonite. Nella fotogallery che segue alcune delle sue opere più famose, a cominciare da uno dei tanti paesaggi urbani, realizzato nel 1921.

    Le opere di Mario Sironi

    Le opere di Mario Sironi sono tra le più significative dell'arte italiana di tutto il Novecento. A metà strada tra comunicazione etica e civile ed esperienza estetica totalizzante, la produzione artistica di Sironi si distingue per il forte senso di plasticità e di colore, derivanti da modelli arcaici pre-rinascimentali. Nato a Sassari nel 1885, Mario Sironi è stato pittore, scultore, illustratore, grafico e architetto. Dopo un primo approccio al divisionismo aderisce, nel 1913 a Milano, al movimento futurista, per passare poi, per un breve periodo, a quello metafisico. Nel 1922 è tra i promotori del gruppo del Novecento, un movimento che aveva come fine comune il recupero della tradizione artistica italiana. Nello stesso periodo si dedica ad un realismo metafisico che esprime attraverso la rappresentazione delle periferie urbane, tra i soggetti preferiti di tutte le sue opere. Durante gli anni Trenta diventa uno degli interpreti più significativi delle tematiche fasciste dedicandosi, al contempo, ad altre espressioni artistiche come il murales, la scenografia e il recupero di arti antiche, tra le quali il mosaico e l'affresco. Soprannominato 'pittore tragico' a causa delle sue ultime opere, dall'intensa espressività decostruttivata, si spegne a Milano nel 1961, a causa di una broncopolmonite. Nella fotogallery che segue alcune delle sue opere più famose, a cominciare da uno dei tanti paesaggi urbani, realizzato nel 1921.

    Composizione architettonica urbana, 1919 - 1923

    Composizione architettonica urbana, 1919 - 1923

    Autoritratto, 1910

    Autoritratto, 1910

    Busto d'uomo, 1923

    Busto d'uomo, 1923

    Il bevitore, 1929

    Il bevitore, 1929

    Il camion giallo, 1919

    Il camion giallo, 1919

    Il ciclista, 1916

    Il ciclista, 1916

    Il ciclista, 1916

    Il ciclista, 1916

    La fine di un pirata del XX secolo, 1918

    La fine di un pirata del XX secolo, 1918

    Paesaggio urbano, 1920

    Paesaggio urbano, 1920

    Paesaggio urbano, 1922

    Paesaggio urbano, 1922

    Paesaggio urbano, 1928

    Paesaggio urbano, 1928

    Ritratto del fratello Ettore, 1910

    Ritratto del fratello Ettore, 1910

    Testa, 1913

    Testa, 1913

    La Lampada, 1919

    La Lampada, 1919

    Il cavallo bianco e il molo, 1920

    Il cavallo bianco e il molo, 1920

    Il cavallo bianco, 1919

    Il cavallo bianco, 1919

    Composizione e figure, 1957

    Composizione e figure, 1957

    Nudo con specchio, 1923

    Nudo con specchio, 1923

    Nudo con albero, 1930

    Nudo con albero, 1930

    Il pastore, 1931

    Il pastore, 1931

    L'Italia corporativa, 1936

    L'Italia corporativa, 1936

    L'Italia tra le Arti e la Scienza, 1935

    L'Italia tra le Arti e la Scienza, 1935

    Bozzetto del manifesto del decennale dell'era fascista, 1932

    Bozzetto del manifesto del decennale dell'era fascista, 1932

    Composizione architettonica urbana, 1919-1923

    Composizione architettonica urbana, 1919-1923

    Composizione con cavallo e cavaliere, 1953

    Composizione con cavallo e cavaliere, 1953

    Composizione con teste ed edificio, 1950

    Composizione con teste ed edificio, 1950

    Composizione, 1955

    Composizione, 1955

    Composizione, 1954

    Composizione, 1954

    Solitudine, 1926

    Solitudine, 1926

    La giacca azzurra, 1955

    La giacca azzurra, 1955

    La madre che cuce, 1925

    La madre che cuce, 1925

    L'architetto, 1922

    L'architetto, 1922

    La famiglia, 1929

    La famiglia, 1929

    Il gasometro, 1945

    Il gasometro, 1945

    Nudo con fruttiera (Venere), 1923

    Nudo con fruttiera (Venere), 1923

    L'aeroplano, 1916

    L'aeroplano, 1916

    La Venere dei porti, 1919

    La Venere dei porti, 1919

    L'atelier delle meraviglie, 1916

    L'atelier delle meraviglie, 1916

    La ballerina, 1919

    La ballerina, 1919

    La bella del Sestiere (Donna con fiore), 1926

    La bella del Sestiere (Donna con fiore), 1926

    Montagne, 1928

    Montagne, 1928

    Vittoria alata, 1935

    Vittoria alata, 1935

    Cavallo in fuga e caduto, 1940-1945

    Cavallo in fuga e caduto, 1940-1945

    Periferia, 1922

    Periferia, 1922

    Mario Sironi nel 1945

    Mario Sironi nel 1945

    Foto correlate