NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Gli artisti del '900 omaggiano Michelangelo (Foto)

1 di 41
    continua
    http://www.nanopress.it/cultura/foto/gli-artisti-del-900-omaggiano-michelangelo_1661.html
    Gli artisti del '900 omaggiano Michelangelo
    Gli artisti del '900 omaggiano Michelangelo. Molti artisti del '900, tra fotografi, pittori e scultori, omaggiano Michelangelo con la mostra in programma a Firenze dal titolo 'Michelangelo e il Novecento'. Tante, infatti, sono le opere d'arte contemporanea che testimoniano come la grande forza figurativa dello stile michelangiolesco sia stata presa come punto di riferimento per gran parte della cultura del secolo scorso. Da Matisse a Guttuso, dai grandi fotografi come Aurelio Amendola, alle sculture di Francesco Somaini, moltissimi artisti contemporanei si sono confrontati con il genio dello straordinario artista toscano, prendendolo come modello e facendone della sua opera oggetto di riflessione continua. La mostra espone le opere degli artisti contemporanei che, seguendo la scia dell'estetica michelangiolesca, hanno voluto omaggiare con le loro creazioni il grande pittore e scultore del Cinquecento. Nella gallery che segue, le foto di alcune delle opere esposte.

    Gli artisti del '900 omaggiano Michelangelo

    Molti artisti del '900, tra fotografi, pittori e scultori, omaggiano Michelangelo con la mostra in programma a Firenze dal titolo 'Michelangelo e il Novecento'. Tante, infatti, sono le opere d'arte contemporanea che testimoniano come la grande forza figurativa dello stile michelangiolesco sia stata presa come punto di riferimento per gran parte della cultura del secolo scorso. Da Matisse a Guttuso, dai grandi fotografi come Aurelio Amendola, alle sculture di Francesco Somaini, moltissimi artisti contemporanei si sono confrontati con il genio dello straordinario artista toscano, prendendolo come modello e facendone della sua opera oggetto di riflessione continua. La mostra espone le opere degli artisti contemporanei che, seguendo la scia dell'estetica michelangiolesca, hanno voluto omaggiare con le loro creazioni il grande pittore e scultore del Cinquecento. Nella gallery che segue, le foto di alcune delle opere esposte.

    Aurelio Amendola, L'aurora, particolare

    Aurelio Amendola, L'aurora, particolare

    Aurelio Amendola è uno dei più grandi fotografi italiani contemporanei. Particolarmente attratto dalla scultura, ha documentato, nel corso della sua lunga carriera, l'opera di molti artisti italiani del Rinascimento, illustrandola attraverso le sue straordinarie foto. In questa, un particolare della scultura che adorna il sarcofago della tomba di Lorenzo de' Medici duca di Urbino, nella sagrestia Nuova in San Lorenzo a Firenze. Il particolare si riferisce alla scultura Aurora, una delle quattro allegorie che costituiscono le Parti della Giornata.

    Aurelio Amendola, Cappelle Medicee, Firenze

    Aurelio Amendola, Cappelle Medicee, Firenze

    Aurelio Amendola, Aurora, particolare

    Aurelio Amendola, Aurora, particolare

    Aurelio Amendola, Aurora

    Aurelio Amendola, Aurora

    Aurelio Amendola, Pietà, particolare

    Aurelio Amendola, Pietà, particolare

    Aurelio Amendola, Lorenzo de' Medici, particolare

    Aurelio Amendola, Lorenzo de' Medici, particolare

    Aurelio Amendola, Sagrestia Nuova, Basilica di San Lorenzo

    Aurelio Amendola, Sagrestia Nuova, Basilica di San Lorenzo

    Aurelio Amendola, David, particolare

    Aurelio Amendola, David, particolare

    Aurelio Amendola, Pietà, particolare

    Aurelio Amendola, Pietà, particolare

    Aurelio Amendola, David, particolare

    Aurelio Amendola, David, particolare

    Aurelio Amendola, Giuliano de' Medici, particolare

    Aurelio Amendola, Giuliano de' Medici, particolare

    Aurelio Amendola, Il crepuscolo, particolare

    Aurelio Amendola, Il crepuscolo, particolare

    Il Crepuscolo è un'altra delle allegorie che costituiscono le Parti della Giornata, che adornano il sarcofago della tomba di Lorenzo de' Medici.

    Aurelio Amendola, Il giorno, particolare

    Aurelio Amendola, Il giorno, particolare

    Un'altra delle quattro allegorie.

    Aurelio Amendola, La notte, particolare

    Aurelio Amendola, La notte, particolare

    L'ultima delle quattro allegorie.

    Aurelio Amendola, La notte, particolare

    Aurelio Amendola, La notte, particolare

    Aurelio Amendola, La tomba di Giuliano de' Medici duca di Nemours, veduta d'insieme

    Aurelio Amendola, La tomba di Giuliano de' Medici duca di Nemours, veduta d'insieme

    Aurelio Amendola, L'aurora, particolare

    Aurelio Amendola, L'aurora, particolare

    Aurelio Amendola

    Aurelio Amendola

    Henri Matisse, Pianista e giocatori di dama, 1924

    Henri Matisse, Pianista e giocatori di dama, 1924

    Ci fu un legame molto profondo tra il pittore francese e lo stile artistico di Michelangelo, tanto che Matisse arrivò alla formulazione di un'Arte come semplificazione assoluta della pittura, proprio alla luce dello studio delle sculture michelangiolesche. In questo dipinto, in mostra a Firenze, Matisse cita il calco in gesso de Lo schiavo morente, opera scultorea realizzata da Michelangelo nel 1513.

    Henri Matisse, Nudo blu (Ricordo di Biskra), 1907

    Henri Matisse, Nudo blu (Ricordo di Biskra), 1907

    Proprio come Michelangelo, anche Matisse ricerca il volume attraverso la sensualità del nudo.

    Henri Matisse, Odalisca con il cofanetto rosso

    Henri Matisse, Odalisca con il cofanetto rosso

    Henri Matisse, Odalisca con i pantaloni rossi, 1921

    Henri Matisse, Odalisca con i pantaloni rossi, 1921

    Henri Matisse, Nudo disteso (Aurora), 1907

    Henri Matisse, Nudo disteso (Aurora), 1907

    Alberto Giacometti, L'uomo che cammina

    Alberto Giacometti, L'uomo che cammina

    Saranno esposte, durante la mostra 'Michelangelo e il Novecento' a Firenze, anche alcune opere di Alberto Giacometti, pittore e scultore svizzero che riprese, nelle sue opere, molti dei concetti artistici espressi da Michelangelo.

    Alberto Giacometti, Grande nudo seduto, 1922-29

    Alberto Giacometti, Grande nudo seduto, 1922-29

    Anche nella realizzazione di quest'opera, che sarà esposta a Firenze, Giacometti ha preso come modello la scultura michelangiolesca.

    Alberto Giacometti

    Alberto Giacometti

    Renato Guttuso,  Omaggio a Michelangelo

    Renato Guttuso, Omaggio a Michelangelo

    Gabriele Basilico, Amburgo, 1988

    Gabriele Basilico, Amburgo, 1988

    Saranno in mostra a Firenze anche alcuni degli scatti realizzati da Gabriele Basilico, uno dei fotografi più importanti del panorama culturale italiano. Le sue immagini, caratterizzate da un bellissimo chiaroscuro e da una particolare attenzione alla prospettiva, richiamano alcuni canoni estetici, tipici dell'arte di Michelangelo.

    Gabriele Basilico, Roma

    Gabriele Basilico, Roma

    Gabriele Basilico, Porto, 1995

    Gabriele Basilico, Porto, 1995

    Gabriele Basilico

    Gabriele Basilico

    Jan Fabre, Merciful Dream

    Jan Fabre, Merciful Dream

    Jan Fabre è un artista, coreografo e regista teatrale belga, la cui opera è caratterizzata da una ricerca artistica che tende ad oltrepassare, in maniera piuttosto forte, ogni barriera espressiva. Come nel caso di quest'opera, in cui ha rielaborato il capolavoro michelangiolesco rappresentando il volto della Vergine con l'effigie di un teschio e sostituendo la figura di Cristo con la sua persona, in giacca e cravatta. Non senza suscitare un certo scalpore, ovviamente.

    Jan Fabre, Merciful Dream, particolare

    Jan Fabre, Merciful Dream, particolare

    Kendell Geers, Relic 2,  2002

    Kendell Geers, Relic 2, 2002

    Un omaggio al David di Michelangelo, realizzato con polistirolo e nastro per segnaletica stradale, dall'artista sudafricano Kendell Geers. L'opera è in mostra alla Galleria Civica di Modena.

    Robert Mapplethorpe, Ajitto, 1981

    Robert Mapplethorpe, Ajitto, 1981

    Robert Mapplethorpe è stato un fotografo statunitense tra i più controversi. Specializzato nel ritrarre i nudi, soprattutto maschili, le sue foto risentono dell'influenza michelangiolesca: si caratterizzano, infatti, per la ricerca continua di perfezione delle forme, ricalcando i concetti tipici dell'arte classica. Alcune delle sue foto, saranno in mostra a Modena.

    Robert Mapplethorpe, Derrick Cross, 1982

    Robert Mapplethorpe, Derrick Cross, 1982

    Robert Mapplethorpe, Thomas, 1987,

    Robert Mapplethorpe, Thomas, 1987,

    Robert Mapplethorpe

    Robert Mapplethorpe

    Francesco Somaini Carnificazione di un'architettura, Colosso di New York, 1976

    Francesco Somaini Carnificazione di un'architettura, Colosso di New York, 1976

    Come moltissimi scultori contemporanei, anche Francesco Somaini ha preso Michelangelo come modello.

    Tano Festa e Jan Fabre

    Tano Festa e Jan Fabre

    Nella foto a sinistra, un particolare del dipinto di Tano Festa dal titolo 'Michelangelo according to Tano Festa', a destra la scultura di Jan Fabre, Merciful Dream.

    Galleria di immagini e foto: Gli artisti del '900 omaggiano Michelangelo
    Foto correlate