Furti d'arte celebri (Foto)

1 di 26
    continua
    http://www.nanopress.it/cultura/foto/furti-darte-celebri_3191.html
    Furti d'arte celebri
    Furti d'arte celebri. Tra i furti d'arte celebri uno dei più eclatanti fu senz'altro quello avvenuto al Louvre nel 1911. Nella notte tra il 20 ed il 21 agosto, infatti, un ex impiegato del museo, un certo Vincenzo Peruggia, trafugò la Gioconda di Leonardo nascondendosi, fino all'alba, in uno degli sgabuzzini delle sale. Riuscendo tranquillamente a scappare, portò l'opera in Italia convinto che questo fosse il suo posto, e tentò ingenuamente di rivenderla ad un antiquario di Firenze. Il quale però lo denunciò alle autorità e l'uomo fu arrestato. L'opera, ovviamente, tornò al museo parigino. Anche l'Italia fu teatro di uno dei più noti, e spiacevoli, furti d'arte mai accaduti: nel 1969, infatti, fu rubato nell'Oratorio della chiesa di San Lorenzo a Palermo, lo splendido dipinto del Caravaggio dal titolo Natività. L'opera, purtroppo, non è stata ancora ritrovata. Ma tanti sono i furti celebri nel mondo dell'arte: nella fotogallery che segue, alcuni di quelli più famosi.

    Furti d'arte celebri

    Tra i furti d'arte celebri uno dei più eclatanti fu senz'altro quello avvenuto al Louvre nel 1911. Nella notte tra il 20 ed il 21 agosto, infatti, un ex impiegato del museo, un certo Vincenzo Peruggia, trafugò la Gioconda di Leonardo nascondendosi, fino all'alba, in uno degli sgabuzzini delle sale. Riuscendo tranquillamente a scappare, portò l'opera in Italia convinto che questo fosse il suo posto, e tentò ingenuamente di rivenderla ad un antiquario di Firenze. Il quale però lo denunciò alle autorità e l'uomo fu arrestato. L'opera, ovviamente, tornò al museo parigino. Anche l'Italia fu teatro di uno dei più noti, e spiacevoli, furti d'arte mai accaduti: nel 1969, infatti, fu rubato nell'Oratorio della chiesa di San Lorenzo a Palermo, lo splendido dipinto del Caravaggio dal titolo Natività. L'opera, purtroppo, non è stata ancora ritrovata. Ma tanti sono i furti celebri nel mondo dell'arte: nella fotogallery che segue, alcuni di quelli più famosi.

    Vincenzo Peruggia, autore del furto della Gioconda nel 1911

    Vincenzo Peruggia, autore del furto della Gioconda nel 1911

    Foto segnaletica di Vincenzo Peruggia

    Foto segnaletica di Vincenzo Peruggia

    Autoritratto, Rembrandt  (1630)

    Autoritratto, Rembrandt (1630)

    Rubato al Museo Nazionale di Svezia, a Stoccolma, nel 2000.

    Concerto a tre, Johannes Vermeer (1966)

    Concerto a tre, Johannes Vermeer (1966)

    Trafugato all'Isabella Stewart Gardner Museum di Boston, nel 1990.

    Auvers-sur-Oise, Paul Cezanne (1879-1882)

    Auvers-sur-Oise, Paul Cezanne (1879-1882)

    Rubato al museo Ashmolean di Oxford la notte di capodanno del 2000. Il valore dell'opera è stimato attorno ai 3,5 milioni di euro.

    Conversazione con il giardiniere, Renoir (1875)

    Conversazione con il giardiniere, Renoir (1875)

    L'opera è stata trafugata, insieme all'Autoritratto di Rembrandt e al dipinto 'Giovane parigina' di Renoir, al Museo Nazionale di Svezia, a Stoccolma, nel 2000.

    Cristo nella tempesta sul mare di Galilea, Rembrandt (1633)

    Cristo nella tempesta sul mare di Galilea, Rembrandt (1633)

    Trafugato all'Isabella Steward Gardner Museum di Boston nel 1990.

    Donna con gli occhi neri, Picasso

    Donna con gli occhi neri, Picasso

    Rubato nel 1993 dal Museo d'Arte Moderna di New York.

    Donna davanti ad una finestra aperta, detta La fidanzata, Gauguin

    Donna davanti ad una finestra aperta, detta La fidanzata, Gauguin

    Il quadro fu rubato al Kunsthal di Rotterdam nel 2012 e bruciato dalla madre di uno dei ladri per salvare il figlio dall'accusa di furto.

    Schubert al piano, Gustav Klimt

    Schubert al piano, Gustav Klimt

    Rubato e distrutto dai nazisti nel 1945.

    I girasoli, Vincent Van Gogh (1888)

    I girasoli, Vincent Van Gogh (1888)

    Trafugato nel 1991 al Van Gogh Museum di Amsterdam.

    La chiesa riformata di Nuenen, Vincent Van Gogh (1884)

    La chiesa riformata di Nuenen, Vincent Van Gogh (1884)

    Rubato, insieme ad un altro capolavoro di Van Gogh, Vista della spiaggia di Scheveningen, al Museo Van Gogh di Amsterdam nel 2002.

    La Madonna dei fusi, Leonardo (1500-1510)

    La Madonna dei fusi, Leonardo (1500-1510)

    Sottratta dal Castello di Drumlanrig del duca di Buccleuch in Scozia, il 27 agosto 2003.

    La Flagellazione, Piero della Francesca

    La Flagellazione, Piero della Francesca

    Rubato al Palazzo Ducale di Urbino nel 1975.

    La lettrice in bianco e giallo, Matisse

    La lettrice in bianco e giallo, Matisse

    Anche questo quadro, rubato nel 2012 a Rotterdam, fu bruciato dalla madre di uno dei ladri.

    L'urlo, Edvard Munch (1893)

    L'urlo, Edvard Munch (1893)

    Rubato il 22 agosto del 2004 al Museo Munch di Oslo.

    Madonna di Senigallia, Piero della Francesca

    Madonna di Senigallia, Piero della Francesca

    Trafugato nel 1975 insieme alla Flagellazione di Cristo.

    Natività con i santi Francesco e Lorenzo, Caravaggio

    Natività con i santi Francesco e Lorenzo, Caravaggio

    Rubata a Palermo nel 1969.

    La Muta, Raffaello

    La Muta, Raffaello

    Rubata insieme alla Flagellazione e alla Madonna di Senigallia di Piero della Francesca nel 1975 a Urbino.

    Testa di Arlecchino, Picasso (1971)

    Testa di Arlecchino, Picasso (1971)

    Rubato al museo Kunsthal di Rotterdam.

    Vista della spiaggia di Scheveningen, Van Gogh (1882)

    Vista della spiaggia di Scheveningen, Van Gogh (1882)

    Rubato nel 2002 al Museo Van Gogh di Amsterdam.

    Waterloo bridge, Claude Monet

    Waterloo bridge, Claude Monet

    Rubata a Rotterdam e bruciata dalla madre di uno dei ladri.

    I mangiatori di patate, Van Gogh (1885)

    I mangiatori di patate, Van Gogh (1885)

    Trafugato nel 1988 al Kroller-Muller Museum di Otterlo, in Olanda.

    Maya con la bambola, Picasso

    Maya con la bambola, Picasso

    Il dipinto è stato rubato dall'abitazione della nipote dell'artista, Diana Widmaier-Picasso, nel 2007.

    Papaveri vicino a Vetheuil, Monet (1880)

    Papaveri vicino a Vetheuil, Monet (1880)

    Trafugato nel 2008 al Museo Buehrle di Zurigo.

    Foto correlate