I 10 quadri più famosi di Leonardo da Vinci

Quali sono i 10 quadri più famosi di Leonardo da Vinci? Genio indiscusso del Rinascimento italiano e non solo, Leonardo è stato pittore, scultore, anatomista e inventore. Molti dei suoi capolavori, Gioconda e Cenacolo in primis, hanno appassionato da sempre critici e studiosi dell'arte, per via del suo stile pittorico decisamente innovativo e per i tanti 'misteri' che circondano molte delle sue opere

da , il

    1 cenacolo leonardo2 150x150

    Quali sono i 10 quadri più famosi di Leonardo da Vinci? Genio indiscusso del Rinascimento italiano e non solo, Leonardo è stato pittore, scultore, anatomista e inventore. Uomo di scienza per eccellenza, portatore di una visione romantica ma al tempo stesso razionale del mondo, fu perfettamente in linea con lo spirito culturale del suo tempo. Molti dei suoi capolavori, Gioconda e Cenacolo in primis, sono entrati ormai nel mito e non solo per lo stile pittorico decisamente innovativo, ma anche per gli ‘enigmi’ e i ‘misteri’ che spesso vi si celano all’interno. Leonardo è senza dubbio uno dei geni più grandi e famosi della storia, per via del suo grande estro artistico unito ad un’estrema razionalità scientifica: fu uno dei primi a studiare il corpo umano con un metodo – sezionava i cadaveri – considerato all’epoca al limite della blasfemia, cosa che conferisce ai suoi soggetti un realismo davvero impressionante. Non solo. I volti grotteschi e deformi che spesso disegnava costituiscono, oggi, i fondamenti di una tecnica pittorica particolare, la caricatura e – altra curiosità – poichè era mancino scriveva solitamente al contrario, da destra verso sinistra, e i suoi appunti per questo risultavano comprensibili solo se riflessi in uno specchio. La produzione artistica di Leonardo è davvero immensa e fare una scelta tra le tantissime opere è davvero difficile: noi ne abbiamo selezionato alcune, quelle più celebri. Ecco, dunque, i 10 quadri più famosi di Leonardo.

    Dama con l’ermellino

    quadri più famosi di leonardo dama con l'ermellino

    Oltre ad essere uno dei 10 quadri più famosi dei Leonardo, la Dama con l’ermellino è uno dei più belli: realizzato tra il 1488 e il 1490 su commissione di Ludovico il Moro, ritrae Cecilia Gallerani col volto leggermento girato come se fosse intenta a salutare: questa particolarità, che rende il ritratto spontaneo e quasi ‘mobile’, sembra rappresentare ciò che Leonardo chiamava ‘moti dell’anima’. Si trova al Museo Nazionale di Cracovia.

    San Giovanni Battista

    quadri più famosi di leonardo, san giovanni battista

    Altro splendido dipinto in cui San Giovanni Battista è ritratto col dito levato verso l’alto (quasi ad indicare una dimensione spirituale) e con lo sguardo enigmatico che ricorda quello di Monna Lisa. Il quadro, dipinto tra 1513 e il 1516, è forse l’ultimo di Leonardo e sembra voler rappresentare il culmine della sua ricerca pittorica: quella sulla tecnica dello sfumato e sugli effetti di luce. E’ conservato a Parigi, al Museo del Louvre.

    Vergine delle rocce

    quadri più famosi di leonardo la vergine delle rocce

    Di questa splendida opera – tra i 10 quadri più famosi di Leonardo da Vinci – esistono due versioni: una conservata al Louvre di Parigi (nell’immagine a fianco) e un’altra alla National Gallery di Londra. La prima, databile tra il 1483 e il 1486, è interamente autografa e, stando a studi recenti condotti da Silvano Vinceti (lo stesso che parlò di un volto androgino celato nella Gioconda), alle spalle della Vergine e di San Giovanni Battista, Leonardo avrebbe inserito un cane tenuto al guinzaglio. Il motivo? Un atto d’accusa contro la corruzione della Chiesa del tempo.

    Uomo vitruviano

    quadri più famosi di leonardo, uomo vitruviano

    L’Uomo vitruviano è il disegno più celebre di Leonardo da Vinci e rappresenta le proporzioni ideali del corpo umano. Dimostra, infatti, come possa essere inscritto nelle due figure geometriche perfette per eccellenza, il cerchio e il quadrato: il primo rappresenta la Terra, il secondo l’Universo. L’uomo, entrando in contatto con le due figure in maniera proporzionale, rappresenta la perfezione della Creazione. Realizzato intorno al 1490, è conservato nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie dell’Accademia di Venezia.

    Sant’Anna, la Vergine e il Bambino con l’agnellino

    quadri più famosi di leonardo, sant'anna vergine col bambino

    Anche questo dipinto, tra i 10 quadri più famosi di Leonardo, si trova al Louvre di Parigi. Si tratta di un olio su tela in cui sono raffigurate la Vergine, Sant’Anna e il Bambino Gesù e dove il concetto di movimento elaborato dall’artista raggiunge livelli altissimi: le due diverse posizioni delle donne, infatti, sembrano essere quella di una sola persona che si muove in momenti successivi.

    Gioconda

    gioconda, di leonardo da vinci

    La Gioconda di Leonardo, detta anche Monna Lisa, è uno dei quadri più famosi della storia: dipinto tra il 1503 e il 1514 è, ancora oggi, un’icona della pittura, fonte d’ispirazione letteraria e critica ma anche psicoanalitica, dati i tanti ‘misteri’ che, nel corso dei secoli, ne hanno alimentato il mito. L’opera infatti è stata da sempre al centro di studi per via dei tanti enigmi che ne hanno accompagnato la storia, dal celeberrimo sorriso al volto androgino ‘nascosto’ dietro le fattezze di Lisa Gherardini, protagonista del dipinto. Conservato al Museo del Louvre, è stato (tra i vari tentativi di vandalismo) al centro di un bizzarro tentativo di furto.

    Cenacolo

    Il Cenacolo di Leonardo 150x150

    Non solo è tra i 10 quadri più famosi di Leonardo, il Cenacolo (che si trova a Milano, nel Refettorio di Santa Maria dell Grazie) è uno dei capolavori assoluti della storia dell’Arte. Riprende un tema, quello dell’Ultima Cena, assai ricorrente nella pittura del Quattrocento, proposto però da Leonardo in maniera davvero innovativa: gli apostoli, raffigurati in gruppi di tre, sono rappresentati con atteggiamenti e reazioni diverse, per una resa pittorica del movimento d’insieme assolutamente perfetta.

    Annunciazione

    quadri più famosi di leonardo, annunciazione

    L’Annunciazione di Leonardo è un altro splendido dipinto che racchiude in sé il genio e la creatività del suo autore. Con molta probabilità si tratta di un lavoro giovanile dell’artista, che tratta un tema religioso ricorrente ‘narrato’ però in maniera diversa. Contrariamente ai tanti famosi pittori che avevano rappresentato la scena, infatti, Leonardo colloca i protagonisti in un giardino fiorito davanti ad una villa toscana del tardo Quattrocento. Invece che nell’intimità della casa della Vergine (la cui camera s’intravede sulla destra attraverso la porta), l’incontro tra l’Angelo e Maria si svolge all’aperto, in un prato ordinato e pieno di fiori. L’opera, datata tra il 1472 e il 1475, si trova alla Galleria degli Uffizi di Firenze.

    Ritratto di Ginevra de Benci

    quadri più famosi di leonardo ritratto di ginevra de benci

    E’ detta anche Gioconda americana quest’opera del 1475 che raffigura Ginevra de’ Benci, figlia del banchiere Amerigo de’ Benci, molto vicino alla famiglia de’ Medici. Secondo uno studio recente, il dipinto, senz’altro tra i 10 quadri più famosi di Leonardo, nasconderebbe l’ennesimo codice: la storia ‘biograficamente documentata’ di Ginevra celata in una serie di anagrammi derivati tutti dalla stessa frase collocata sul retro. Si trova alla National Gallery di Washington.

    Salvator Mundi

    Salvator Mundi Leonardo

    Concludiamo la nostra breve rassegna dei 10 quadri più famosi di Leonardo da Vinci con il Salvator Mundi, olio su tela del 1499 circa, conservato in una collezione privata di Abu Dhabi. L’opera, che raffigura Cristo nell’atto di benedire (la mano destra è alzata mentre nella sinistra tiene il globo, simbolo del suo potere universale) è stata battuta all’asta nel novembre 2017 per la cifra record di 450 milioni di dollari, diventando di fatto l’opera d’arte più costosa di sempre.