Morto Alessandro Leogrande: lo scrittore e giornalista stroncato da un malore a 40 anni

È morto Alessandro Leogrande: scrittore e giornalista, è stato stroncato da un malore improvviso a 40 anni. Leogrande ha scritto diversi libri e collaborava con Radio 3 e il Corriere del Mezzogiorno, occupandosi in particolare di migranti, caporalato e nuove mafie

da , il

    Morto Alessandro Leogrande: lo scrittore e giornalista stroncato da un malore a 40 anni

    È morto Alessandro Leogrande, lo scrittore e giornalista è stato stroncato da un malore improvviso a 40 anni. Leogrande ha scritto diversi libri e collaborava con Radio 3 e il Corriere del Mezzogiorno, occupandosi in particolare di migranti, caporalato e nuove mafie.

    Leogrande, nato a Taranto e laureato in filosofia a Roma, è morto nella sua casa della Capitale. È stato vicedirettore della rivista “Lo straniero” diretta da Goffredo Fofi, collaboratore di diversi quotidiani e di Radio3. Nel 2003 ha vinto il Premio Sandro Onofri con “Le male vite” (L’Ancora del Mediterraneo), uno dei libri in cui mostra impegno sociale e vicinanza agli ultimi. Libri come “La frontiera (Feltrinelli)” , “Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud” (Mondadori) e “Morte nel Mediterraneo” (Feltrinelli). Ha anche curato l’antologia di racconti sul calcio “Ogni maledetta domenica” (Minimum fax).

    A dare la notizia della sua morte è stato il padre Stefano su Facebook.