Klimt Experience, al Mudec di Milano dal 26 luglio al 7 gennaio 2018

Un 'viaggio multisensoriale' tra le opere del maestro austriaco, una full immersion nella Vienna di fine Ottocento, raccontata attraverso immagini di quadri, foto d'epoca e musiche di Beethoven e Strauss

da , il

    Klimt Experience, al Mudec di Milano dal 26 luglio al 7 gennaio 2018, è una mostra multisensoriale che accompagna i visitatori tra le opere più famose dell’artista de Il bacio. Una full immersion nella Vienna di fine Ottocento, raccontata attraverso immagini di quadri, disegni e foto d’epoca, tra le musiche di Beethoven e i valzer di Strauss.

    La mostra Klimt Experience, in programma fino al 7 gennaio 2018 al Museo delle Culture di Milano, è, prima di tutto, un excursus multisensoriale che racconta l’universo artistico e sociale dove visse e operò Gustav Klimt: è la Vienna Secessionista di fine Ottocento, quella che vide lo sviluppo di svariati linguaggi artistici caratterizzati da una grande ricchezza estetica e da una forte sensualità dei soggetti. Klimt, insieme a Otto Wagner ed Egon Schiele, fu uno dei principali fautori di questo nuovo movimento artistico, noto in Francia come Art Deco, in Spagna come Modernismo e in Italia come Liberty o stile floreale.

    Partendo dai capolavori del maestro austriaco, dunque, la mostra Klimt Esperience di Milano racconta per immagini un contesto culturale ben preciso, svelato attraverso le potenzialità delle nuove tecnologie e proponendo (come già per la mostra Van Gogh Alive), un nuovo modo per fruire dell’arte.

    Klimt Experience, infatti, regala ai visitatori un’esperienza originale e ‘giocosa’ al contempo, poiché propone un viaggio attraverso 700 immagini proiettate sulle pareti e sul pavimento di un unica ‘experience-room’: qui, grazie ad un sistema progettato per l’occasione (il Matrix X-Dimension, 30 proiettori che trasmettono oltre 40 milioni di pixel con definizione maggiore del Full Hd) prenderanno vita centinaia di capolavori di Klimt, dagli esordi alle ultime opere. Non solo.

    La mostra Klimt Experience di Milano ospiterà, proiettate con lo stesso sistema, anche una serie di disegni, di foto d’epoca e di ricostruzioni in 3D della Vienna dei primi del Novecento, svelandone le mode e i luoghi-simbolo e ciò che all’epoca la rese una capitale in totale fermento.

    Sullo sfondo di questo contesto culturale (in cui operò uno dei pittori più affascinanti della storia dell’arte mondiale) le musiche viennesi per eccellenza, Strauss, Wagner, Mozart, Bach e Beethoven.

    La mostra Klimt Experience in programma da oggi, 26 luglio, al Mudec di Milano, si preannuncia come uno degli eventi più interessanti dell’anno: un’esperienza emozionante e assolutamente originale per immergersi nel mondo di questo artista, ammirandone i capolavori – la mostra propone, tra l’altro, anche dei macro-ingrandimenti dei dettagli delle opere – la tecnica pittorica, lo stile e l’uso (con l’oro in primis) dei colori.

    Mostra Klimt Experience, Milano: orari e biglietti

    La mostra osserverà i seguenti orari: lunedì, dalle 14.30 alle 19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica, dalle 9.30 alle 19.30; giovedì e sabato, dalle 9.30 alle 22.30.

    Il costo del biglietto varia a seconda della tipologia: 12,00€ quello intero e 10,00€ il biglietto ridotto. Per i gruppi, invece, 10,00€ (gruppi adulti) e 6,00€ (gruppi scuole).