Maturità 2017, tracce possibili per la prima prova

Scatta il tototema per gli Esami di Stato 2017: ecco, tra le tracce possibili, quelle che potrebbe scegliere il Miur per la prima prova d'esame, il tema d'italiano.

da , il

    Maturità 2017, tracce possibili per la prima prova

    Ormai ci siamo, la maturità 2017 è alle porte e gli studenti, pensando alla prima prova, il tema d’italiano, s’interrogano con ansia sulle possibili tracce del primo scritto. Come ogni anno, infatti, è scattato il tototema, su cosa verterà la prima prova? Quali saranno le tracce scelte dal Miur per le diverse tipologie d’esame – saggio breve, tema storico, articolo di giornale e tema d’attualità? Il ‘mistero’ sarà svelato, come sempre, solo ad inizio esami, mercoledì 21 giugno, quando migliaia di studenti alle prese con la prima prova, scopriranno gli argomenti scelti dal Miur. Intanto, tra anniversari storici, letterari e d’attualità, sul web è scattato, appunto, il tototema e si rincorrono i pronostici sulle possibili tracce per la prima prova della Maturità 2017. Quali saranno?

    L’esame di maturità 2017 è sempre più vicino e, come ogni anno, è scattato il tototema. Tra speranze e previsioni, gli studenti che dovranno affrontare l’esame di Stato s’interrogano sulle possibili tracce scelte dal Miur che, come di consueto, comunicherà il codice del plico telematico con le tracce solo il 21 giugno, a qualche minuto dall’inizio della prima prova. Stando a quanto circola in rete, però, gli argomenti verso i quali s’indirizzano le previsioni (o forse sarebbe meglio dire le speranze) sulla prima prova della maturità, sembrano concentrarsi sugli anniversari e i grandi personaggi della letteratura e della storia recente. Guardiamo brevemente quali.

    Maturità 2017, tototema: autori e possibili tracce d’esame

    In pole position, per il tototema della maturità 2017, sembra esserci ancora una volta Pirandello, personaggio tra i più gettonati degli ultimi anni soprattutto per quanto riguarda l’analisi del testo. Dopo l’uscita di Umberto Eco per la prima prova d’esame lo scorso anno, tra le possibili tracce per la maturità 2017 sembra ricorrere anche il nome di Dario Fo, sebbene nelle ultime settimane siano stati nominati anche Gadda, Campana e Sciascia, autori, cioè, che non sono mai usciti o che da tempo non compaiono nelle tracce della prima prova, il tema d’Italiano.

    LEGGI: MATURITA’ 2017, LE MATERIE DELLE SECONDE PROVE

    Non solo grandi nomi della letteratura, parlando di tototema per la maturità 2017, anche i grandi anniversari storici sembrano essere tra le tracce possibili della prima prova di quest’anno. Gli argomenti sui quali si concentrano le previsioni dei ragazzi sono i 90 anni di Gabriel Garcia Marquez che, scomparso nel 2014, li avrebbe compiuti proprio quest’anno (insieme a tutta la sua opera che, sempre attuale, potrebbe essere senz’altro tra le tracce possibili per la prima prova d’esame); i 150 anni dalla nascita di Pirandello e i 190 dalla morte di Foscolo, autore spesso parecchio atteso che rappresenta comunque un grande classico della letteratura italiana.

    LEGGI: MATURITA’ 2017, COMMISSIONI E NOMI DEI PROFESSORI ESTERNI

    Parlando di tototema, e rimanendo in ambito letterario, ritornano, come ogni anno, anche i nomi di Montale e di Ungaretti che, sebbene degli habitué dell’Esame di Stato (Montale è già uscito nel 2004, nel 2008 e nel 2012, mentre Ungaretti nel 2006 e nel 2011), rimangono comunque tra gli autori più menzionati per la prima prova della maturità 2017. In più – altri possibili argomenti d’esame – i 50 anni dall’uscita de Lo Hobbit, di J.R.R. Tolkien, i 150 dalla nascita di Marie Curie e i 30 dalla morte di Andy Warhol.

    Spostandoci sul tema d’attualità, invece, le tracce possibili per il tema d’italiano sono, quest’anno, davvero parecchie. Le previsioni degli studenti sono più o meno orientate sugli anniversari e gli avvenimenti legati a personaggi che hanno fatto la storia italiana recente, a cominciare da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, scomparsi 25 anni fa per mano della mafia. Le stragi di Capaci e di via d’Amelio potrebbero tranquillamente, dunque, essere materia d’esame. Non solo.

    A proposito della prima prova d’esame alla maturità 2017, rientrano, tra le tracce possibili, anche i grandi argomenti d’attualità, come il terrorismo, l’Isis o l’elezione a presidente Usa di Donald Trump, insieme all’emergenza migranti, ai 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma e ai 70 dalla firma della Costituzione italiana. Per le tracce scientifico-tecnologiche della prima prova d’esame, infine, le previsioni degli studenti sembrano orientarsi sui 10 anni dell’iPhone.