Sere FAI d’Estate: aperture straordinarie notturne dei beni del Fondo Ambiente Italiano

Nei weekend dal 9 giugno al 2 luglio 2017, il FAI apre le porte al pubblico di alcuni dei beni culturali più importanti della Penisola: un'occasione per ammirare in notturna ville, giardini e palazzi straordinariamente aperti dalle 19 alle 24

da , il

    Sere FAI d’Estate: aperture straordinarie notturne dei beni del Fondo Ambiente Italiano

    Ancora una bella iniziativa per valorizzare il patrimonio culturale italiano: è Sere FAI d’Estate, il progetto del Fondo Ambiente Italiano che offre l’opportunità di ammirare in notturna oltre quindici beni artistici tra i più importanti della Penisola. Ville, palazzi, giardini, castelli e boschi millenari straordinariamente aperti di notte – dalle 19 alle 24 – nei weekend di un intero mese, per ammirare le bellezze culturali italiane in un’inedita (e suggestiva) veste notturna.

    Dopo le Giornate FAI di Primavera, il Fondo Ambiente Italiano torna, per il secondo anno consecutivo, con le Sere FAI d’Estate, un’interessante iniziativa che offre al pubblico l’occasione di scoprire alcuni dei luoghi artistici più affascinanti del Belpaese. Il tutto, offerto in ‘versione notturna’. Grazie a Sere FAI d’Estate, infatti, è possibile visitare – dal 9 giugno al 2 luglio, dal tramonto alla mezzanotte – oltre quindici luoghi FAI tra i più importanti d’Italia, con più di 60 eventi a margine che animeranno di notte gli splendidi contesti, artistici e paesaggistici, a tutela del FAI.

    sere fai d'estate, baia di ieranto

    (Baia di Ieranto, Massa Lubrense (Na), tra i luoghi interessati da Sere FAI d’Estate)

    Forte del successo dell’edizione del 2016, infatti, Sere FAI d’Estate propone, oltre alle visite guidate in notturna, anche diverse escursioni, degustazioni, passeggiate ed aperitivi all’aperto, con una serie di concerti dal vivo – vera novità di quest’anno – proposti e curati da 11 conservatori italiani. Non solo. In base al programma della serata, e al luogo da visitare scelto (tutte le info sul sito ufficiale di Sere FAI d’Estate) è possibile partecipare a passeggiate speciali e godere di suggestivi buffet rigorosamente a lume di candela.

    sere fai d'estate castello di masino

    (Castello di Masino, Caravino)

    Ancora una bella iniziativa, dunque, per riscoprire e valorizzare il patrimonio culturale italiano, con Sere FAI d’Estate che, con un progetto prettamente estivo, apre le porte al pubblico dei luoghi a tutela del Fondo Ambiente Italiano. Ecco, qui di seguito – tra castelli, ville d’epoca e giardini – i luoghi interessati dall’iniziativa:

    Castello della Manta, Cuneo

    Villa della Porta Bozzolo, Casalzuigno (Va)

    Villa e Collezione Panza, Varese

    Castello e Parco di Masino, Caravino (To)

    Villa Fogazzaro Roi, Oria di Valsolda, Como (nella foto in apertura)

    Villa Necchi Campiglio, Milano

    Monastero di Torba, Gornate Olona, (Va)

    Palazzina Appiani, Milano

    Bosco di San Francesco, Assisi (Pg)

    Torre Casa Campatelli, San Gimignano (Si)

    Villa dei Vescovi, Luvigliano (Pd)

    Villa del Balbianello, Tremezzina (Co)

    Casa Noha, Matera

    Parco Villa Gregoriana, Tivoli (Rm)

    Giardino della Kolimbethra, Valle dei Templi (Ag)

    Baia di Ieranto, Massa lubrense, Napoli