Commissari esterni maturità 2017: i nomi dei professori sul sito del Miur

Dopo aver svelato, a gennaio, le materie della seconda prova d'esame, il Ministero dell'Istruzione ha reso noto l'elenco delle commissioni della maturità 2017, disponibile da oggi nelle segreterie delle scuole e da domani sul sito ufficiale del Miur.

da , il

    Commissari esterni maturità 2017: i nomi dei professori sul sito del Miur

    Maturità 2017: i commissari esterni, l’ultimo mistero prima di scoprire le tracce dei temi, sono stati resi noti dal Miur che, con un tweet, ha confermato l’uscita degli elenchi con i nomi dei professori che costituiranno le commissioni d’esame. Ormai si conoscono da mesi la data degli esami di maturità e le materie che saranno affrontate nei vari istituti e ciò che restava da scoprire erano, infatti, i nomi dei commissari. Dopo il fermento di queste ore – e il sito del Miur preso letteralmente d’assalto – è arrivata la conferma ufficiale: i nomi dei commissari esterni sono disponibili da oggi, 5 giugno 2017, nelle segreterie delle scuole e visibili online da domani, sul sito ufficiale del Miur.

    Gli esami di maturità 2017 sono sempre più vicini e l’ansia sulle commissioni e sui nomi dei professori esterni cresce sempre di più. Le migliaia di studenti che stanno per affrontare gli esami di Stato sono in attesa di conoscere chi sarà in commissione per le prove d’esame che, come reso noto dal Miur, prenderanno il via mercoledì 21 giugno con il tema d’Italiano. Oggi, 5 giugno 2017, lo stesso Ministero dell’Istruzione ha annunciato, via Twitter, l’uscita dei nomi dei commissari esterni e i maturandi che non vedono l’ora di conoscerne l’identità potranno recarsi nella segreteria della propria scuola per sapere, finalmente, chi li accompagnerà durante le prove d’esame.

    Chi, invece, non ha molta fretta, può attendere domani, 6 giugno 2017, e scoprire, collegandosi direttamente sul sito del Miur, i membri della propria commissione d’esame che, come di consueto, sarà mista: tre professori interni e tre esterni, a differenza delle zone terremotate dove, invece, le commissioni per l’esame di maturità 2017 saranno tutte interne.

    LEGGI: MATURITA’ 2017, TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

    Dopo aver svelato, dunque, le materie della seconda prova d’esame a gennaio, il Miur ha annunciato le commissioni e i nomi dei professori esterni che valuteranno le prove, scritte e orali, dei maturandi. La pubblicazione dei nomi, infatti, è parecchio importante per gli studenti in procinto di affrontare l’esame di maturità poiché, conoscendo i nomi dei commissari esterni, avranno qualche notizia in più su chi ‘guiderà’ le varie prove d’esame.

    Le commissioni esterne della maturità 2017, dunque, visibili già da oggi nelle segreterie dei vari istituti, e disponibili online da domani sul sito del Miur, nella parte dedicata all’esame di Stato (una volta sul sito basta cliccare sulla destra alla voce Cerca la commissione), saranno composte, come dicevamo, da tre commissari interni, tre esterni e un presidente esterno, tranne, come specificato all’inizio, nelle zone dell’Italia Centrale colpite dal sisma, dove i commissari saranno tutti interni salvo il presidente che sarà, invece, esterno. Ma qual è il loro ruolo? I commissari possono interrogare su tutte le materie o soltanto riguardo a ciò che concerne la loro abilitazione?

    Esame di maturità: il ruolo dei commissari esterni

    Il regolamento stabilito dal Miur è piuttosto chiaro a riguardo, poiché stabilisce che i commissari, sia interni che esterni, ‘allo scopo di favorire il coinvolgimento nel colloquio del maggior numero possibile delle discipline comprese nel piano degli studi dell’ultimo anno di corso, conducono l’esame in tutte le materie per le quali hanno titolo secondo la normativa vigente’. In altre parole, ogni professore è autorizzato ad interrogare in base alle materie per le quali è abilitato purché, ovviamente, facciano parte del programma; per questo è importante, per gli studenti che si apprestano ad affrontare l’esame di maturità, sapere i nomi dei professori che compongono le commissioni d’esame.

    LEGGI: ESAME DI MATURITA’, COME PREPARARSI PER AFFRONTARLO AL MEGLIO

    Maturità 2017: materie e commissari esterni al Liceo classico e al Liceo scientifico

    Anche prima che il Miur rendesse note le liste con i nomi dei membri delle commissioni esterne d’esame, gli studenti dei licei classici sapevano già che avrebbero avuto, come commissari esterni, un docente di matematica, uno di Lingua e letteratura italiana (colui, cioè, che correggerà la loro prima prova, ossia il tema) ed uno, infine, di Lingua e cultura straniera. Per quanto riguarda la seconda prova, invece – la versione di latino – i maturandi dei Licei classici possono stare più tranquilli perché a correggere i loro compiti sarà un professore interno.

    Tre commissari esterni anche per i maturandi dei Licei Scientifici che saranno giudicati dai suddetti professori in Lingua e letteratura italiana, Lingua e cultura straniera e Fisica.

    Commissari esterni maturità 2017: come conoscere i nomi

    Come conoscere, dunque, i componenti delle commissioni esterne d’esame? Di solito, prima della pubblicazione ufficiale del Miur, lo stesso Ministero dell’Istruzione manda, a tutte le segreterie delle scuole, la lista dei professori in questione: gli studenti che vogliono conoscere il nome di chi li giudicherà in sede d’esame con un po’ d’anticipo, possono tranquillamente – da oggi – farne richiesta in segreteria. Una volta saputi i nomi sarà più facile ‘indagare’ sui professori delle commissioni esterne d’esame: tra social e siti specializzati, o anche chiedendo informazioni ai propri insegnanti (o ‘indagando’ nelle scuole dove lavorano i docenti in questione) si potrà conoscere qualcosina in più di chi, in sede d’esame, giudicherà le prove dei maturandi.

    LEGGI: MATURITA’ 2017, SCATTA IL TOTOTEMA

    Ricordiamo, infine, che le prove per l’esame di maturità 2017 prenderanno il via il 21 giugno con il tema d’italiano, per proseguire con la seconda prova il giorno dopo, giovedì 22. La terza, invece, è prevista per lunedì 26 giugno, mentre per le prove orali le date possono variare in base ad ogni scuola: generalmente l’inizio dei colloqui è fissato tra il 28 e il 29 giugno per concludersi nella prima settimana di luglio.