Parade, di Pablo Picasso: in mostra a Napoli il più grande quadro del maestro del Cubismo

In occasione dei 100 anni dal viaggio in Italia dell'artista, una serie di eventi a tema e la mostra, al Museo di Capodimonte, del sipario 'Parade', una monumentale opera su tela conservata al Centre Pompidou di Parigi

da , il

    Parade, di Pablo Picasso: in mostra a Napoli il più grande quadro del maestro del Cubismo

    Photo by Bava Alcide57/CC BY

    Parade, di Pablo Picasso, sarà in mostra a Napoli, al Museo di Capodimonte, dall’8 aprile al 10 luglio 2017, in occasione dei cento anni dal viaggio in Italia del pittore spagnolo. L’artista, infatti, giunse nel Belpaese nel febbraio del 1917 per lavorare, insieme a Erik Satie, Jean Cocteau e Leonide Massine ad un balletto, Parade, che andò in scena a Parigi a maggio dello stesso anno e per il quale il maestro realizzò l’imponente sipario, i costumi e le scenografie. A cento anni da quell’evento, Napoli, Roma e Pompei, le città che lo accolsero, celebrano il soggiorno italiano di Pablo Picasso con una serie di eventi a tema – mostre, musica e balletti – tra i quali Picasso e Napoli: Parade, l’esposizione del maestoso sipario realizzato dal maestro, visibile al pubblico nella Sala da Ballo della reggia napoletana.

    Aveva solo 36 anni quando Picasso, già affermato pittore cubista, giunse in Italia per la prima volta. Insieme a lui, un gruppo di artisti straordinari: il celebre pianista francese Erik Satie, il drammaturgo Jean Cocteau e il coreografo Leonide Massine. Insieme lavorarono a Parade, un balletto a tema circense su musiche di Satie (e su libretto dello stesso Cocteau) destinato a rimanere nella storia del teatro contemporaneo. Proprio per questo spettacolo, infatti, Picasso realizzò l’opera più grande della sua immensa produzione artistica: Parade, un sipario di 17 metri di base per 10 di altezza esposto a Napoli per i cento anni dal viaggio in Italia del maestro spagnolo. Non solo. Per celebrare lo straordinario evento, il Museo di Capodimonte di Napoli, la Soprintendenza di Pompei e il Teatro dell’Opera di Roma – in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali – hanno messo a punto un tour artistico in onore del maestro, per ripercorrere quel viaggio memorabile che ne segnò per sempre la carriera artistica.

    Oltre alla mostra Picasso e Napoli: Parade, dunque, che, insieme al magnifico sipario Parade – esposto, tra l’altro, in rarissime occasioni: in Italia solo due volte, a Verona nel ’90 e a Venezia nel ’98 – ospita un’interessante selezione di opere picassiane, dai bozzetti eseguiti per Pulcinella (un balletto su musiche di Stravinsky e coreografie dello stesso Massine) alle marionette tipiche della maschera napoletana, provenienti dalla collezione Fundacion Almine y Bernard Ruiz Picasso para el Arte, il centenario del viaggio in Italia di Picasso prevede una serie di eventi che si svolgeranno tra Napoli, Pompei e Roma.

    Le opere di Pablo Picasso

    Picasso a Pompei

    Pompei omaggia Pablo Picasso con una mostra, in programma all’Antiquarium (nello stesso periodo, dall’8 aprile al 10 luglio) che esporrà i costumi di Parade realizzati dal maestro messi a confronto con maschere africane e con maschere della tradizione teatrale pompeiana. L’esposizione, inoltre, accoglierà il bozzetto de Les demoiselles d’Avignon l’opera (nella fotogallery qui sopra) per eccellenza del cubismo picassiano e, dal 27 al 29 luglio 2017, lo stesso spettacolo Parade, il balletto andato per la prima volta in scena cento anni fa a Parigi, e riproposto per l’occasione al Teatro Grande della città degli Scavi, dai ballerini dell’Opera di Roma.

    Picasso a Roma

    Parade, di Pablo Picasso, infine, sarà celebrata anche a Roma che il 10 luglio prossimo ospiterà, in omaggio al soggiorno italiano del pittore, una serata dal titolo ‘Picasso a Roma cento anni fa – partitura d’arte, danza e genio‘, in programma al Teatro dell’Opera e in ricordo dello straordinario incontro tra i quattro artisti (Picasso, Cocteau, Satie e Massine) che, proprio in Italia, allestirono il suggestivo balletto Parade.

    Il 21 settembre prossimo, infine, nelle sale delle Scuderie del Quirinale, un altro straordinario evento, la mostra Tra cubismo e Neoclassicismo 1915-25, un’esposizione che racconta l’influenza che il viaggio nel Belpaese ebbe sulla sensibilità e sulla produzione artistica del pittore spagnolo, con oltre cento opere provenienti dai musei più prestigiosi del mondo (dal Museo Picasso di Barcellona al Met di New York) oltre, naturalmente, all’imponente sipario Parade che farà bella mostra di sé nel salone di Pietro da Cortona, a Palazzo Barberini.