Classifica università migliori al mondo per materie, top italiane: Bologna, Roma, Milano e Torino

Tra le migliori università del mondo per discipline spiccano nella top 100 anche delle italiane: si tratta dell'Università Alma Mater di Bologna, de La Sapienza di Roma e del Politecnico di Milano. New entry del Conservatorio di Roma Santa Cecilia per l’insegnamento di Arti dello Spettacolo.

da , il

    Classifica università migliori al mondo per materie, top italiane: Bologna, Roma, Milano e Torino

    E’ stato reso noto il nuovo QS World University Rankings by Subject, ovvero la classifica delle università migliori del mondo 2017 che analizza l’insegnamento di 46 materie accademiche negli atenei universitari di 60 paesi. Nella top 100 delle migliori università al mondo per discipline spiccano anche delle università italiane: si tratta dell’Università Alma Mater di Bologna, de La Sapienza di Roma e del Politecnico di Milano. Ma ci sono anche delle nuove entrate degne di nota. Vediamole di seguito.

    CLASSIFICA MIGLIORI UNIVERSITA’: ITALIANE BEN POSIZIONATE

    Quacquarelli Symonds ha analizzato e valutato le migliori università al mondo tenendo presente una quantità elevata di elementi: nello specifico parliamo di più di 185 milioni di citazioni, 43 milioni di papers, 194mila risposte al questionario somministrato ai responsabili delle risorse umane, 305mila risposte al questionario somministrato agli accademici. E poi l’utilizzo dell’H-Index sulla prolificità e l’impatto delle pubblicazioni.

    Ben Sowter, Capo del Dipartimento Ricerca di QS, ha commentato così i dati riferibili all’Italia: “I risultati dell’analisi di quest’anno indicano che il sistema universitario italiano resta forte in un’ampia varietà di discipline. Le Università italiane appaiono nella Top-50 in totale in 15 discipline, raggiungendo ottimi risultati in materie molto differenti come finanza e archeologia, fisica e arti dello Spettacolo”. Ottimi risultati quindi per le Università di Milano, Roma, Torino. Inoltre nelle top 50 l’Università di Bologna è presente in 21 discipline mentre segnaliamo la new entry del Conservatorio di Roma Santa Cecilia per l’insegnamento di Arti dello Spettacolo.

    MIGLIORI UNIVERSITA’ ITALIANE PER MATERIE

    Come detto, a valutare i migliori atenei al mondo è stata la Qs che in questa settima edizione dei QS World University Rankings per materie ha preso in considerazione 46 discipline insegnate nelle università di 60 Paesi, con la novità che quest’anno ne sono state aggiunte di nuove: Anatomia e Fisiologia, Gestione dell’Ospitalità e Leisure, Discipline legate allo Sport e Teologia, Divinità e Studi Religiosi. L’università di Bologna Unibo è la più presente nella classifica delle top 100 rispetto a ogni altra università italiana, posizionandosi in questo range in 21 discipline; l’università di Roma “La Sapienza” appare nella Top-100 in 13 discipline, mentre il Politecnico di Milano è fra i migliori 100 atenei in 10 discipline. Tra i primi 50 posti al mondo troviamo anche il Politecnico di Torino con al 35esimo posto Ingegneria Civile, e al 46esimo posto Architettura. La Cattolica di Milano ha 12 discipline nei primi cento posti. L’Università degli Studi di Milano è 46esima in Farmacia e mostra altre quattro materie (Legge, Filosofia, Medicina e Lingue moderne) classificate nelle prime cento.

    ALMA MATER BOLOGNA

    Ottimi risultati si segnalano per l’Alma Mater di Bologna: eccellenza in Archeologia (32esimo posto) e in top 100 con 21 discipline su un totale di trentuno discipline insegnate nell’ateneo e valutate. Insomma è l’Università di Bologna ad avere, tra le italiane, il maggior numero di ”subjects” nei primi cento posti. L’Alma Mater eccelle anche in Anatomia (38) e Legge (47). Per quanto riguarda le macroaree, gli ambiti migliori sono risultati Arte e Materie umanistiche, dove l’Unibo è la prima fra le italiane (59esimo posto, contro il 76esimo del 2016), Scienze Naturali (72esimo, rispetto all’80esimo) e Scienze Sociali e del Management (80esimo, in salita dalla precedente posizione 97).

    SAPIENZA ROMA

    L’Università La Sapienza di Roma, la più frequentata in Italia, è fra i migliori cento atenei in 13 discipline. Bene in Storia, Matematica, Lingue moderne, Farmacia (tra le posizioni 50 e 100). Lontana in Scienza dell’educazione che scende tra le posizioni 250 e 300 La Sapienza ottiene il suo miglior piazzamento in Archeologia al 14esimo posto e Fisica e Astronomia al 44esimo. L’università di Roma è tra i cento migliori atenei in 13 discipline. Da Roma entra in classifica anche il Conservatorio di Roma Santa Cecilia che arriva al 28esimo posto per Arti dello Spettacolo.

    POLITECNICO TORINO

    Il Politecnico di Torino guadagna un 35esimo posto per Ingegneria civile (prima in posizione 37) e un 46esimo posto in Architettura (era 50esimo).

    POLITECNICO MILANO

    Il Politecnico di Milano ottiene un ottimo posto per Arte e Design, mentre complessivamente, figura nella top 100 per dieci discipline. La facoltà si piazza al settimo posto al mondo e si guadagna il miglior risultato in assoluto. Architettura sale di una posizione rispetto al 2016 (dalla 15 alla 14) mentre per Ingegneria civile si conferma il 14esimo posto. Arretra Ingegneria Meccanica, dal 18esimo al 29esimo posto. Quarantanovesimo posto per Computer science e Sistemi informatici, 50esimo per Ingegneria Elettronica. Il ranking valuta anche la performance delle istituzioni in cinque macro aree di studio: Arte e Materie Umanistiche, Ingegneria e Tecnologia, Biologia e Medicina, Scienze Naturali, e Scienze Sociali e del Management. In questa analisi il Politecnico di Milano è al 24esimo posto davanti a quello di Torino (52esimo).

    MIGLIORI UNIVERSITA’ PER FACOLTA’: BOCCONI IN TESTA

    Qs ha anche pubblicato il World University Rankings by Faculty che valuta la performance delle Istituzioni in 5 Macro Aree di Studio: Arte e Materie Umanistiche, Ingegneria e Tecnologia, Biologia e Medicina, Scienze Naturali, e Scienze Sociali e del Management. Il miglior piazzamento italiano è dell’università Bocconi. L’ateneo milanese privato è infatti salito di 5 posti, posizionandosi 17esimo per quanto riguarda Scienze Sociali e Management, mentre nella rilevazione per materie Business e Management scende di una posizione (da 10 a 11) e sale di una per Economia e Econometria (da 17 a 16) e scende alla 33esima dalla 27esima posizione in Finanza.

    MIGLIORI UNIVERSITA’ DEL MONDO

    Quali sono dunque le migliori università del mondo a livello internazionale? I migliori risultati li ottengono Cambridge (36 materie di studio su 46 presenti nella top 10), la californiana Berkley (presente con 34 materie nelle prime dieci posizioni), l’inglese Oxford (33) e Harvard (32 ma con ben 15 primi posti). Seguono Stanford (32), il Massachusetts Institute of Technology (21 materie e 12 primi posti), l’Università della California (14). All’ottavo posto c’è la London school of economics (13), poi l’americana Yale (12), la svizzera Eth, ovvero il Politecnico federale (10), e Princeton (10). Ricapitolando, le migliori dieci università al mondo sono: sei americane, tre inglesi e una svizzera.

    Altri dati sono disponibili sul sito TopUniversities.