World Press Photo Awards 2017, le foto vincitrici

A vincere la sessantesima edizione dell'ambito riconoscimento, lo scatto dell'attentatore che sparò, uccidendolo, l'ambasciatore russo Andrey Karlov

da , il

    World Press Photo Awards 2017: ecco le foto vincitrici della sessantesima edizione del prestigioso riconoscimento dedicato al fotogiornalismo. Ad aggiudicarsi il titolo di foto dell’anno, l’immagine scattata ad Ankara il 19 dicembre 2016 da Burhan Ozbilici che ritrae l’omicidio dell’ambasciatore russo in Turchia Andrey Karlov, ucciso a colpi di pistola da Mevlüt Mert Altıntaş. Lo scatto, dal titolo Un assassinio in Turchia – che ritrae l’uomo subito dopo l’attentato – è stato selezionato dalla giuria del premio presieduta dal fotografo Stuart Franklin, il quale, parlando dello scatto vincitore, lo ha definito dall’impatto ‘incredibilmente forte’.

    La foto dell’anno, scelta nell’ambito del World Press Photo 2017 – tutte le foto vincitrici (anche delle precedenti edizioni) nella fotogallery qui sopra – ritrae l’omicidio dell’ambasciatore russo Andrey Karlov, durante una mostra allestita ad Ankara il 19 dicembre scorso. Lo scatto, dell’Agenzia Associated Press, è stato realizzato dal fotografo turco Burhan Ozbilici che, intervenuto all’inaugurazione dell’evento, è riuscito a riprendere l’intera drammatica sequenza. Nello scatto vincitore l’omicida è ritratto in piedi con ancora la pistola in mano, mentre il corpo senza vita dell’ambasciatore giace disteso accanto a lui.

    LaPresse

    Oltre alla foto di Ozbilici, la giuria del premio, giunto quest’anno alla sessantesima edizione, ha esaminato oltre 80mila scatti, opera di più di 5mila fotografi provenienti da varie parti del mondo. Tantissime le tematiche rappresentate, dalla guerra, alla violenza, dal dramma dei migranti, alla discriminazione, dalla fame, alle malattie. Tra le altre foto vincitrici del Word Press Photo 2017, infatti, anche quella – dal titolo Migrant crossing – che ritrae un gruppo di profughi mentre cerca di attraversare il confine tra Grecia e Macedonia, il 14 marzo 2016, e la foto, molto più ‘leggera’, della festa di Els enfarinats che si tiene ogni anno ad Alicante, in Spagna, alla fine di dicembre.

    LaPresse

    Il World Press Photo è un’organizzazione no-profit olandese che si occupa, ogni anno, del concorso dedicato al fotogiornalismo più importante del mondo, il World Press Photo of the Year. Lo scopo del premio, oltre a voler sensibilizzare l’opinione pubblica su ciò che, nel bene e nel male, caratterizza la vita della società contemporanea, è quello di valorizzare la fotografia professionale a livello mondiale, con un occhio di riguardo alle foto di ambito giornalistico.

    Tante le categorie che suddividono il premio (Spot News, General News, People in the News, Sports Action, Sports Features, Contemporary Issues, Daily Life, Portraits, Arts and Entertainment e Nature) che viene assegnato da una giuria internazionale di sette esperti, diversa per ogni edizione. Allo scatto vincitore – che sarà ufficialmente proclamato ad Amsterdam, il prossimo mese di aprile – un premio di 10mila euro, 1500 invece, ai primi classificati di ogni categoria.

    Come sempre, infine, tutte le foto vincitrici del World Press Photo 2017 saranno protagoniste di una mostra itinerante che toccherà 145 Paesi, Italia compresa: Roma, infatti, ospiterà gli scatti a Palazzo delle Esposizioni dal 28 aprile al 28 maggio 2017.