Le mostre più attese del 2017: le esposizioni in Italia assolutamente da non perdere

Da Monet a Picasso, ma anche Kandinsky, Modigliani e Mirò: oltre cento appuntamenti con l'arte, tra pittura, scultura e fotografia

da , il

    Anche l’anno appena iniziato si preannuncia ricco di appuntamenti con l’arte: tra le mostre più attese del 2017 – oltre un centinaio in programma in tutta Italia – esposizioni dedicate agli Impressionisti, ai grandi artisti che hanno fatto la storia della pittura (Picasso, che sarà riproposto più volte, ma anche Mirò, Modigliani e Kandinsky) e all’arte del Novecento, con particolare attenzione alle opere delle Avanguardie. Grande spazio anche alla Pop Art di Andy Warhol, con una mostra in programma a Genova fino alla fine di febbraio, e all’arte messicana del XX secolo, che Palazzo Albergati di Bologna ospiterà fino al 26 marzo 2017.

    Da Milano a Roma, passando per Genova, Treviso, Bologna e Napoli, ecco dunque brevemente le mostre più attese del 2017, le esposizioni più importanti che i maggiori centri culturali italiani dedicano all’arte, alla scultura e alla fotografia.

    Milano

    Come sempre, il capoluogo lombardo ospita molti degli eventi culturali più importanti di casa nostra: oltre alla mostra dedicata ai novant’anni di Arnaldo Pomodoro, e quella su Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco – entrambe a Palazzo Reale fino a febbraio 2017 – la città meneghina ospiterà le mostre Manet e la Parigi Moderna (dall’8 marzo al 2 luglio), Dentro Caravaggio, Toulouse-Lautrec. Un nuovo realismo, tra giapponismo e fotografia e Dürer e il Rinascimento fra la Germania e l’Italia, le cui date sono ancora da definirsi ma saranno allestite sicuramente in autunno.

    Il Museo delle Culture, invece, accoglierà, dal 15 marzo al 2 luglio, un’interessante esposizione dal titolo Kandinskij, il cavaliere errante: una serie di opere provenienti dai più importanti musei russi sveleranno l’arte, e il codice simbolico, del pittore padre dell’astrattismo. Sempre al Mudec, fino al 26 febbraio, è possibile ammirare la mostra dedicata a Jean-Michel Basquiat, un centinaio di opere realizzate dall’artista scomparso a soli 27 anni che raccontano la sua breve ma intensa carriera. Dal prossimo autunno, infine, l’Hangar Pirelli Bicocca ha in programma una retrospettiva dedicata ad uno degli artisti più influenti dell’arte italiana del Novecento, Lucio Fontanta, le cui opere saranno esposte dal 21 settembre 2017 al 25 febbraio 2018.

    Roma

    Anche la capitale ha in programma diversi appuntamenti dedicati alla pittura: tra le mostre più attese del 2017, vale la pena segnalare Picasso Images. Le opere, l’artista, il personaggio (in corso all’Ara Pacis fino al 19 di febbraio), Giovan Lorenzo Bernini e i suoi modelli e Rembrandt in Vaticano. Immagini fra cielo e terra, entrambe ai Musei Vaticani fino al 26 febbraio, e Edward Hopper, il più popolare tra gli artisti americani del XX secolo che Roma ha voluto omaggiare con una splendida mostra al Complesso del Vittoriano, aperta al pubblico fino al 12 febbraio 2017. Le stesse sale ospiteranno, a primavera, interessanti esposizioni dedicate a Giovanni Boldini (dal 4 marzo al 16 luglio 2017), Botero (da maggio a settembre) e Monet (da ottobre 2017 a gennaio 2018).

    Palazzo Braschi, invece, oltre alla mostra Artemisia Gentileschi e il suo tempo, un affascinante viaggio nell’arte del XVII secolo attraverso le opere di una grande pittrice – in programma fino al prossimo 7 maggio – propone I pittori del ’900 e le carte da gioco. La collezione di Paola Masino, un’interessante esposizione di carte da gioco dipinte dalla scrittrice Paola Masino (ed esposte al pubblico fino al 30 aprile 2017) che svelano uno spaccato dell’arte pittorica del Novecento. Al MACRO, infine, il Museo d’arte contemporanea di Roma, è in corso (fino al 17 aprile prossimo) una retrospettiva dedicata ad uno degli scultori più importanti della scena contemporanea, Anish Kapoor, che dopo dieci anni è tornato ad esporre in Italia.

    Dal 21 settembre, infine, la capitale ospiterà, alle Scuderie del Quirinale, Pablo Picasso tra Cubismo e Neoclassicismo, un’importante esposizione dedicata al maestro spagnolo che illustrerà il complesso rapporto che il pittore aveva con l’Italia.

    Treviso

    Ancora una volta sono gli Impressionisti i protagonisti assoluti delle mostre più attese del 2017 in Veneto: al Museo di Santa Caterina di Treviso, infatti, è in corso (fino al 17 aprile prossimo) Storie dell’Impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin, un affascinante excursus artistico che racconta, attraverso 140 opere (tra dipinti, fotografie e incisioni) un’epoca importantissima per la storia dell’arte mondiale. Sempre fino al 17 di aprile, il Museo trevigiano è sede di altre due importanti esposizioni: Tiziano, Rubens, Rembrant e Da Guttuso a Vedova a Schifano. Il filo della pittura in Italia nel secondo Novecento.

    LA BELLE EPOQUE. Illustri persuasioni. Capolavori pubblicitari dalla Collezione Salce, infine, è la mostra che la città veneta ospiterà dal 4 aprile al 2 luglio, nelle sale del Museo Nazionale Collezione Salce.

    Genova

    Tra le mostre più attese del 2017, quelle in programma al Palazzo Ducale di Genova celebrano alcuni degli artisti più famosi e amati di sempre: da Andy Warhol. Pop Society, in corso fino al 26 febbraio 2017, a Henri Cartier-Bresson le cui opere saranno esposte al pubblico dall’11 marzo al 9 aprile. A Modigliani, invece, è dedicata la mostra in programma dal 15 marzo al 16 luglio, mentre Vivian Maier. Una fotografia ritrovata è il titolo della rassegna dedicata alla bambinaia newyorkese i cui preziosissimi scatti sono stati scoperti solo poco tempo fa; la mostra, in calendario a Palazzo Ducale, sarà aperta al pubblico dal 23 giugno al 24 settembre 2017.

    Bologna

    Palazzo Albergati di Bologna, invece, sarà la sede, dal prossimo aprile fino a settembre 2017, di un’interessante rassegna dedicata a Mirò, mentre è ancora in corso (fino al 26 marzo prossimo) La collezione Gelman: arte messicana del XX secolo, un’interessante selezione di opere tra le quali dipinti di Frida Kahlo e Diego Rivera, Ángel Zárraga e Rufino Tamayo. A Palazzo Belloni, invece, continua, fino al 7 maggio 2017, la mostra evento Dalí Experience, mentre a Palazzo Pepoli-Museo della Storia è ancora in corso Hugo Pratt e Corto Maltese. Cinquant’anni di viaggi nel mito, che rimarrà aperta al pubblico fino al 19 marzo prossimo.

    Napoli

    Steve McCurry è il protagonista della mostra fotografica dal titolo STEVE MCCURRY. Senza confini, allestita dall’ottobre scorso a Palazzo delle Arti ed aperta al pubblico fino al 12 febbraio prossimo. Picasso, invece, è di scena al Museo Capodimonte che ospiterà, dal 10 aprile al 10 luglio, la mostra Picasso\Parade. Napoli 1917. Spazio anche all’archeologia con Pompei e la Grecia. Un piccolo Mediterraneo, in programma agli Scavi di Pompei dall’11 aprile al 27 novembre, e Pompei e la Grecia. La metamorfosi del mito, al Museo Archeologico Nazionale da giugno a ottobre 2017.

    Le mostre più attese del 2017: gli appuntamenti più importanti

    Come dicevamo, gli appuntamenti con l’arte previsti in tutta Italia per il 2017 sono davvero tanti ed è impossibile, per ovvi motivi, menzionarli tutti. Tra le mostre più attese del 2017 però vale la pena segnalare Caravaggio Experience, alla Venaria Reale di Torino dal 25 marzo all’1 ottobre; Elliot Erwitt. Kolor, al Palazzo Ducale di Genova, dal 10 febbraio al 16 luglio; Toulouse-Lautrec, all’AMO, Arena Museo Opera di Verona dal 25 marzo al 3 settembre; Escher, al Palazzo della Cultura di Catania dal 18 marzo al 17 settembre; Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura italiana dell’Ottocento, a Palazzo Martinengo di Brescia dal 21 gennaio all’11 giugno; e ART DÉCO. Gli anni ruggenti in Italia, ai Musei San Domenico di Forlì dall’11 febbraio al 18 giugno.