Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria: a Roma dal 7 all’11 dicembre 2016

Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria: a Roma dal 7 all’11 dicembre 2016

Al Palazzo dei Congressi dell'Eur, il tradizionale appuntamento dedicato al libro e alla lettura

da in Case editrici, Cultura, Editoria, Libri, News Cultura
Ultimo aggiornamento:
    Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria: a Roma dal 7 all’11 dicembre 2016

    Giunta alla 15esima edizione, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria – che si svolgerà a Roma, dal 7 all’11 dicembre 2016 – si presenta, anche quest’anno, con un programma ricco di ospiti (italiani e internazionali) e di appuntamenti dedicati ai libri. Cinque giorni di incontri, tra laboratori, workshop, letture e dialoghi, per scoprire il mondo affascinante e continuamente in evoluzione della piccola e media Editoria, in che modo approccia al mercato, quali sono i generi dominanti e quali quelli più di nicchia, insieme ai nuovi talenti letterari che animano il panorama culturale internazionale. Tanti, infatti, gli ospiti in scaletta, tra scrittori, poeti, giornalisti e illustratori.

    In programma al Palazzo dei Congressi dell’Eur, Più libri più liberi 2016, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, aprirà le porte al pubblico, mercoledì 7 dicembre, con Hanif Kureishi, drammaturgo e sceneggiatore anglo-pakistano, che inaugurerà la manifestazione. Attesi numerosi ospiti stranieri, dallo scrittore tedesco Friedrich Ani, specializzato in gialli e in romanzi noir, ad Harry Parker, ex soldato britannico di stanza in Afghanistan, al suo esordio nel mondo della narrativa (presenterà, infatti, il suo primo romanzo).

    Alla 15esima edizione della Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma 2016, sono attese anche le scrittrici scandinave Lena Andersson e Laura Lindstedt e, poiché la manifestazione prevede una serie di appuntamenti dedicati alla cultura e alla letteratura dei Balcani, saranno presenti, tra gli altri, anche l’albanese Rezart Palluqi e i kosovari Adil Olluri e Agron Y.Gashi. Ospiti illustri anche dalla Francia, dall’Olanda, dal Portogallo, dal Congo (con la presenza di Alain Mabanckou, docente all’Università della California di Los Angeles), dall’Argentina (con Alicia Dujovne Ortiz e Andrés Ehrenhaus) e da Haiti, con lo scrittore naturalizzato canadese, ma nato a Port-au-Prince, Dany Laferrière.

    Come per le precedenti edizioni, anche quest’anno, Più libri più liberi 2016, la Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma, dedica ampio spazio alla narrativa e alla saggistica di casa nostra. Tantissimi gli ospiti attesi, tra i quali Andrea Camilleri e Antonio Manzini (che parleranno dei loro ultimi romanzi), Erri De Luca, Chiara Valerio, Nicola Lagioia e Antonio Pennacchi. Attesa anche Barbara Alberti che presiederà due eventi dedicati alle Case Editrici Manni e nottetempo.

    La manifestazione in programma a Roma regala, come sempre, un mix di varie discipline, mescolando, insieme alla letteratura, il fumetto, la musica, il teatro e la tv. Tra gli ospiti attesi, infatti, ci saranno anche Franco Mussida, storico chitarrista della PFM, Vinicio Capossela, Luca Carboni, Ascanio Celestini e Piero Angela, mentre non mancheranno approfondimenti sull’attualità italiana con Gianluigi Nuzzi, Enrico Mentana, Emiliano Fittipaldi e Pif.

    Si parlerà anche di sport con Gigi Riva e Marco Pastoresi che presenteranno i loro romanzi pubblicati, rispettivamente, da Sellerio e 66thand2nd.

    Oltre ad una serie di incontri per omaggiare due tra gli intellettuali più illustri dell’ultimo secolo, Umberto Eco e Dario Fo, scomparsi entrambi nel 2016, la Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma dedicherà alcuni appuntamenti anche ai cento anni dalla nascita di Natalia Ginzburg, con Nanni Moretti che leggerà alcuni tra i suoi brani più famosi.

    Ampio spazio anche ai più piccoli con il collaudato progetto Più libri più grandi – che permette ai ragazzi di incontrare scrittori ed editori grazie a laboratori creativi e ad attività interattive – e con il gioco letterario Più libri junior dedicato, quest’anno, agli studenti romani, che possono cimentarsi con la scrittura ispirandosi alle illustrazioni di Guido Scarabottolo.

    La vera novità di quest’anno è lo spazio che la Fiera di Roma dedica ai periodici culturali, con una serie di appuntamenti in programma su temi come la libertà religiosa e di coscienza, l’integrazione e la coesione sociale e la crisi dell’informazione nell’era della comunicazione globale. Discuteranno, tra gli altri, su queste tematiche lo storico Franco Cardini, il teologo Paolo Ricca e Riccardo Shemuel Di Segni, Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma.

    Molti gli appuntamenti, infine, dedicati al fumetto (con Zerocalcare, Leo Ortolani e Gipi) e al mondo di internet e dell’informazione 2.0, con un gruppo di blogger famosi che rifletteranno sul ruolo del libro e della lettura.

    Più libri più liberi, la Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma è l’unica, al mondo, dedicata esclusivamente all’editoria indipendente. Nata nel 2002 da un’idea dell’AIA, l’Associazione Italiana Editori, ha come obiettivo principale offrire spazio alle piccole realtà editoriali, spesso relegate in secondo piano a causa delle imprese più grandi. Anche quest’anno il programma proposto è ricchissimo di eventi e di ospiti, per una manifestazione culturale che non solo è occasione per conoscere le nuove dinamiche editoriali ma anche un modo per riflettere su temi di attualità, di letteratura, di sport, di fumetto e di teatro. Per il programma completo, consultare il sito ufficiale di Più libri più liberi 2016.

    1011

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Case editriciCulturaEditoriaLibriNews Cultura
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI