Andrea Battistoni è il direttore della Tokyo Philharmonic Orchestra

Andrea Battistoni è il direttore della Tokyo Philharmonic Orchestra

Nato a Verona nel 1987, è stato il più giovane direttore mai salito sul podio del Teatro alla Scala

da in Cultura, News Cultura
Ultimo aggiornamento:
    Andrea Battistoni è il direttore della Tokyo Philharmonic Orchestra

    Andrea Battistoni è il nuovo direttore della Tokyo Philharmonic Orchestra. Il giovane musicista italiano, già maestro alla Scala di Milano, ha ricevuto la nomina direttamente dall’istituzione musicale più antica del Giappone, a conferma di un talento straordinario che lo ha portato, negli ultimi anni, a esibirsi nei teatri più importanti del mondo. Battistoni aveva già collaborato con la prestigiosa orchestra con l’esecuzione, nel 2012, del Nabucco di Verdi.

    Seppur giovanissimo – è nato a Verona nel 1987 – Andrea Battistoni, nuovo direttore della Tokyo Philharmonic Orchestra, vanta una carriera breve ma straordinaria che lo ha portato, dal 2006 ad oggi, ad esibirsi nei teatri più famosi del mondo, dal Teatro Mariinsky di San Pietroburgo alla Fenice di Venezia, dalla Royal Opera di Stoccolma alla Deutsche Oper di Berlino diventando, con l’esecuzione delle Nozze di Figaro, a soli 24 anni, il più giovane direttore mai salito sul podio della Scala di Milano.

    Ora la nomina dalla Tokyo Philharmonic Orchestra, con cui Battistoni collaborò in passato sia con la messinscena del Nabucco di Verdi che con opere di grandi musicisti come Gershwin, Mahler e Respighi. ‘La sua idea del nostro lavoro insieme e la sua passione nel dirigere ogni singola composizione’, hanno commentato dal teatro giapponese, hanno influito parecchio sulla scelta del giovane talento italiano, il quale, da parte sua, si è mostrato ‘estremamente orgoglioso di poter rinsaldare il rapporto con l’amatissima Tokyo Philharmonic Orchestra’, anche perché, ha commentato ancora Battistoni, ‘un’orchestra nipponica ed un direttore italiano possono dialogare alla ricerca dell’eccellenza, della crescita artistica, della progettualità più ambiziosa, nel costante tentativo di regalare alle platee internazionali la musica e la cultura più sentita e vissuta nel profondo’.

    Foto presa dal profilo Facebook di Andrea Battistoni

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaNews Cultura
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI