Lo stupore di una notte di luce: Clara Sánchez torna con un nuovo libro

Lo stupore di una notte di luce: Clara Sánchez torna con un nuovo libro

La scrittrice spagnola in libreria con il sequel del fortunatissimo Il profumo delle foglie di limone

da in Cultura, Libri, News Cultura, Prodotti Cultura, Romanzi, Scrittrici
Ultimo aggiornamento:
    Lo stupore di una notte di luce: Clara Sánchez torna con un nuovo libro

    S’intitola Lo stupore di una notte di luce, il nuovo libro di Clara Sánchez che prosegue le vicende narrate in uno dei romanzi più venduti ed amati degli ultimi decenni, Il profumo delle foglie di limone. Protagonisti della storia, edita in Italia da Garzanti – e in libreria dal 12 settembre 2016 – ancora una volta Sandra, mamma sola con un bimbo piccolo da crescere e il vecchio Julian, sopravvissuto ai campi di sterminio e sulle tracce di una coppia di vecchi nazisti nascosti in un piccolo borgo della costa spagnola.

    A cinque anni dall’uscita de Il profumo della foglie di limone, con Lo stupore di una notte di luce, Clara Sánchez – che nel frattempo ha continuato a scrivere pubblicando romanzi come Le mille luci del mattino e La meraviglia degli anni imperfetti – riprende la storia narrata nel suo bestseller più riuscito (col suo milione e passa di copie vendute in Italia ha di fatto inaugurato il filone dei ‘thriller per signore’) ponendo il passato, una serie di segreti e un misterioso rapimento al centro del racconto.

    Come dicevamo, i protagonisti sono ancora loro, Sandra e Julian: lei, giovane madre sola, lui, sopravvissuto a Mauthausen e sulle tracce di una coppia di anziani carnefici che – si legge ne Il profumo delle foglie di limone – accolgono la stessa Sandra a casa loro, rendendo piacevole la sua tranquilla vacanza – la ragazza si trova in Costa Blanca per smaltire una brutta delusione amorosa.
    Scoperta l’identità dei due (finti) amabili vecchietti, e archiviata un’altra storia d’amore, ne Lo stupore di una notte di luce Sandra si ritrova a fare i conti nuovamente con il passato: scopre, infatti, un biglietto nella borsa dell’asilo di suo figlio, una domanda semplice quanto inquietante che la riporta bruscamente indietro nel tempo: ‘Dov’è Julian?’.
    Julian è un ex deportato che ha trascorso la vita a scovare i criminali nazisti: è stato lui ad aiutare Sandra a capire chi fossero davvero quei due vecchietti, con le mani sporche di sangue e gli ideali sempre uguali, malvagi e spietati.
    Julian è l’unico in grado di scoprire chi ha scritto quel biglietto: la sua battaglia non è ancora finita e quei criminali, che per tutta la vita ha inseguito, stanno per colpire ancora, nascondendosi dietro a segreti e a continui tradimenti.

    E quando il figlio di Sandra viene rapito, Julian comprende che bisogna agire in fretta: c’è in gioco la vita di un bambino, ma anche una sete di giustizia che non può essere messa a tacere. Nessun innocente può essere punito al posto di chi si è macchiato di crimini tanto atroci.

    Con Lo stupore di una notte di luce, Clara Sánchez regala ai suoi lettori il romanzo che aspettavano da anni: un racconto sconvolgente fatto di intrighi e di inquietanti segreti. Con due personaggi amatissimi che si ritrovano a riflettere, in una notte particolarmente luminosa, su come neppure il buio riesca a celare chi vuole vivere nella crudeltà e nell’inganno.

    637

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaLibriNews CulturaProdotti CulturaRomanziScrittrici

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI